icardi

Alla fine, gli ultimi dubbi sono stati sciolti: Mauro Icardi non fa più parte ufficialmente del progetto tecnico di Antonio Conte e della società nerazzurra. L’attaccante argentino è rientrato a Milano dal ritiro di Lugano dopo l’accordo raggiunto con la società. Quindi, nessun Summer Tour in Asia e preparazione che proseguirà ad Appiano nei prossimi giorni.

Prima della partenza alle ore 15.40, già si era intuito qualcosa con la mancata partecipazione di Icardi all’allenamento mattutino, che è stata giustificata con un programma di ricondizionamento atletico personalizzato. Assente quindi nell’allenamento pomeridiano, nessuna partecipazione alla tournée in Asia e niente partita amichevole da spettatore. Secondo il comunicato ufficiale dell’Inter, l’attaccante, di comune accordo con la società, avrebbe scelto di tornane a Milano per mere questioni fisiche, da risolvere tramite un lavoro d’allenamento particolare e diverso da quello del resto della squadra.

Quanto accaduto mette fine alle speranze di quei tifosi che si auspicavano una risoluzione positiva tra Mauro e la società. Ma, probabilmente, la tensione si è nuovamente alzata e l’unica strada è quella di lasciare il ritiro e continuare la preparazione da solo.

Nelle prossime settimane, quasi sicuramente avverrà la cessione del giocatore. Alla finestra, Napoli e Juventus, con quest’ultima favoritissima in quanto ha già un accordo verbale su tutto con Icardi e la sua agente/compagna Wanda Nara. La società del Presidente Agnelli pare abbia chiesto ad entrambi di pazientare ancora.

Prima di mettere tutto nero su bianco, la Juventus deve sfoltire la rosa in avanti. Mandzukic ha alcune richieste dalla Germania, e ultimamente anche dalla Cina, mentre Higuain, acclamato dalla tifoseria bianconera il primo giorno di ritiro, sembra destinato ad accasarsi alla Roma. Soltanto quando i due attaccanti verranno ceduti, la società bianconera e Mauro Icardi potrebbero convogliare a nozze.