milik
Milik | Foto da areanapoli.it

L’ossessione di strappare, dopo otto anni consecutivi, alla Juventus il titolo di Campione d’Italia inizia per il Napoli nella meravigliosa Val di Sole, circondata dalle Dolomiti del Brenta. La nuova stagione partirà ufficialmente questo sabato caldo e assolato. Carlo Ancelotti accoglierà vecchi e nuovi, in attesa che il mercato gli regali altri colpi. Dopo un anno di rodaggio, l’allenatore ex Milan e Real Madrid è intenzionato a realizzare i sogni di milioni di tifosi napoletani.

Il secondo posto della stagione scorsa è da considerarsi una conseguenza del rodaggio a cui squadra e mister hanno dovuto sottoporsi. Adesso, bisogna dare seguito ad un progetto in cui Ancelotti crede ciecamente.

Allenatore e Presidente, in sinergia totale, hanno un unico obiettivo: vincere e subito. Aurelio De Laurentis, spinto da una piazza affamata di vittorie e che lo ha spesso criticato, vuole accontentare Ancelotti. Il trend degli anni precedenti è cambiato: giocatori d’esperienza e aumento degli ingaggi, che lieviteranno oltre i 100 milioni.

Il primo colpo è stato Kostas Manolas, difensore ex Roma e dalle indubbie qualità. 34 sono i milioni sborsati sa ADL per strapparlo alla Roma; nella trattativa, però, è rientrata la cessione di Diawara. Il prossimo potrebbe chiamarsi James Rodriguez, ma qui la trattativa è più complessa. Per adesso, domanda ed offerta sono lontane (42 milioni la richiesta, metà cifra è l’offerta del Napoli). Ma l’ottimismo è palese: De Laurentis è convintissimo di riuscire a convincere Florentino Perez, grazie alla mediazione di Cristiano Giuntoli.

Infine, negli ultimi giorni l’interessamento del Napoli per Mauro Icardi sta assumendo connotati sempre più chiari. Ancelotti lo vuole assolutamente, De Laurentis cercherà di convincere l’attaccante argentino a trasferirsi ai piedi del Vesuvio. Se dovesse accadere, il tasso tecnico della squadra partenopea si alzerebbe notevolmente, con la parola “Scudetto” che non sarà più un tabù.