bottas

Dopo le difficoltose qualifiche in Bahrain, le Mercedes tornano a volare. Le Frecce d’argento hanno nuovamente mostrato quella brillantezza loro caratteristica, andando a dominare la sessione di Shangai in Cina. In pole position c’è Valterri Bottas, che ha riconfermato il suo eccezionale avvio di stagione. Grazie ad una guida fluida e senza sbavature, il finlandese è riuscito a superare il suo compagno di scuderia Lewis Hamilton di soli 23 millesimi. Anche se il distacco è minimo, dimostra come Bottas sta riuscendo a mettersi sullo stesso livello dell’americano nel giro secco.

Le Ferrari? Dopo le delusioni del Gran Premio precedente (rottura dell’alone anteriore per Vettel e guasto elettronico per Leclerc, in quel momento in testa alla corsa), entrambi sono riusciti a fare delle qualifiche buone, ma non certo buonissime. Il tedesco partirà dal terzo posto, mentre il monegasco dal quarto. Se le qualifiche hanno sentenziato questo, non vuol dire che in gara le cose potrebbero andare diversamente. Entrambi i piloti sono in credito con la fortuna. Dietro le Ferrari si sono piazzate le due Red Bull di Max Verstappen e Pierre Gasly (quinto e sesto), alle loro spalle Ricciardo è riuscito a strappare il settimo posto ad Hulkenberg per soli 4 millesimi.

Già in Q2, le due Mercedes avevano girato meglio delle Ferrari, con Verstappen subito dietro. Siccome tutte le prime cinque vetture hanno girato con gomme medie, domani partiranno proprio con questa mescola, a differenza di tutti gli altri che hanno invece optato per le soft. Gli eliminati in Q2 sono stati Kvyat, Raikkonen, Perez, e le due McLaren di Norris e Sainz. A passare il turno per un pelo è stato Daniel Ricciardo su Renault.