Chelsea-Arsenal (Getty Images)

Dopo la preziosa vittoria in Champions League, il Chelsea di Frank Lampard tornerà di nuovo in campo: questa sera, dalle ore 18:30, spazio alla gara dello stadio Turf Moor fra i padroni di casa del Burnley e appunto gli ospiti Blues, match rientrante nel programma della decima giornata della Premier League edizione 2019-2020. Il bilancio degli scontri nel massimo torneo calcistico d’Inghilterra racconta di soli 10 precedenti, con sei vittorie del Chelsea, una sola del Burnley e tre gare terminate in parità. Positivo in favore della squadra di Lampard anche il computo delle reti segnate, con 23 realizzate e 10 subite. L’ultima volta che le due squadre in campo questa sera si sono affrontate è stato durante la passata edizione della Premier: all’andata, il 28 ottobre di un anno fa, netta vittoria del Chelsea per quattro a zero in trasferta, mentre al ritorno, il 22 aprile di quest’anno, pareggio allo Stamford Bridge per due a due. L’ultima vittoria del Burnley risale invece a due anni fa, precisamente al 12 agosto del 2017, con successo fuori casa per tre reti a due.

BURNLEY-CHELSEA, PREMIER LEAGUE IN DIRETTA STREAMING TV

La partita fra il Burnley e gli ospiti del Chelsea in programma questa sera alle ore 18:30, sarà visibile in diretta tv solo e in esclusiva sui canali di Sky, precisamente su Sky Sport Uno e Sky Sport Football. Per seguire la gara dello stadio Turf Moor bisognerà quindi dotarsi di un abbonamento alla televisione satellitare, pena la non visione dell’incontro. I clienti di Sky potranno guardare il match anche in streaming, attraverso l’applicazione dedicata, Sky Go, riservata ai soli abbonati. L’app è disponibile in versione Android e iOS, e permetterà la visione dell’incontro ovunque vogliate attraverso lo smartphone, il tablet o il personal computer.

BURNLEY-CHELSEA, PREMIER LEAGUE PROBABILI FORMAZIONI

Burnley (4-4-2) – Pope; Lowton, Tarkowski, Mee, Pieters; Brady, Hendrick, Westwood, McNeil; Rodriguez, Wood.
Chelsea (4-2-3-1): Kepa; Azpilicueta, Zouma, Tomori, Alonso; Kovacic, Jorginho; Willian, Mount, Odoi; Abraham.