Sampdoria (Getty Images)

Si chiuderà fra poche ore l’undicesima giornata della Serie A edizione 2019-2020. La chiusura di questa tornata avverrà in concomitanza con la partita dello stadio Paolo Mazza di Ferrara, ore 20:45, dove si disputerà il match fra i padroni di casa della Spal e gli ospiti della Sampdoria. In attesa che la gara cominci, andiamo a scoprire insieme quali dovrebbero essere le formazioni che scenderanno in campo, i 22 scelti dai due tecnici, cominciando dall’undici dei padroni di casa, i ferraresi di Simplici. Spal in campo con il modulo 3-5-2 con Berisha ad occupare la porta, schierato dietro una linea difensiva a tre formata da Cionek, Vicari e Tomovic. A centrocampo, Missiroli stazionerà sulla mattonella del regista, con Murgia e Kurtic ai lati, e Reca e Strefezza larghi sugli esterni. Infine il duo d’attacco composto da Petagna e Floccari. Samp che replicherà con un 4-4-2 formato da Audero in porta, difesa a quattro con Colley e Ferrari centrali, mentre Bereszynski e Murru saranno i due terzini. A centrocampo, Rigoni e Jankto più larghi con in mezzo Ekdal e Bertolacci, infine il duo davanti composto da Bonazzoli e Quagliarella.

SPAL-SAMPDORIA IN DIRETTA STREAMING TV

La sfida fra la Spal e la Sampdoria, in programma questa sera alle ore 20:45 sarà visibile in esclusiva sui canali di Sky Sport. Per gustarsi il match dello stadio Paolo Mazza bisognerà quindi essere forniti di un regolare abbonamento alla televisione satellitare. I clienti di Sky potranno altresì seguire la gara di oggi in diretta streaming attraverso l’app dedicata Sky Go, disponibile sia in versione Android quanto iOS. Con l’applicazione suddetta si potrà seguire Spal-Sampdoria attraverso lo smartphone, il tablet o il personal computer. Infine, l’opzione Now Tv, altra piattaforma in streaming della galassia di Sky.

SPAL-SAMPDORIA PROBABILI FORMAZIONI

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Petagna, Floccari
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Ferrari, Murru; Rigoni, Ekdal, Bertolacci, Jankto; Bonazzoli, Quagliarella