Milik, Napoli (Getty Images)

Dopo la gara di Champions League, il Napoli torna di nuovo in campo: dalle ore 20:45 di questa sera sarà impegnato nella sfida contro il Genoa, match valido per la giornata numero dodici del campionato di Serie A 2019-2020, in programma presso lo stadio San Paolo. Prima che la sfida di oggi prenda il via, diamo uno sguardo a quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni della gara in questione, cominciando dall’undici scelto dal tecnico degli ospiti, Thiago Motta. Genoa in campo con un possibile 4-2-3-1 dove Radu sarà come sempre il portiere, schierato dietro a Ghiglione terzino di destra con Ankersen a sinistra, e in mezzo la coppia Romero, Zapata. A centrocampo, linea di mastini formata da Schone e Radovanovic, mentre in attacco ci saranno Agudelo e Kouamé sulle ali, con Pandev in posizione di classico trequartista dietro a Pinamonti. Napoli che risponderà con il 4-4-2 con Lozano e Milik davanti, mentre a centrocampo, Callejon e Insigne ad allargare il gioco, con Zielinski e Fabian Ruiz in mezzo. In difesa, Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce, con Maksimovic e Koulibaly in mezzo a protezione del portiere Meret.

NAPOLI-GENOA IN DIRETTA STREAMING TV

La partita delle ore 20:45 di questa sera fra il Napoli e il Genoa sarà visibile in diretta tv in esclusiva sui canali di DAZN, di conseguenza, chiunque volesse vedere il match dello stadio San Paolo, dovrà dotarsi di un regolare abbonamento alla piattaforma streaming in questione. Vi ricordiamo che l’abbonamento a DAZN ha un costo di 9.99 euro al mese e il primo mese di prova sarà totalmente gratuito. DAZN è seguibile anche attraverso il decoder Sky, sottoscrivendo l’abbonamento di cui sopra. Nel caso foste dei clienti di Sky Calcio e di Sky Sport da almeno tre anni, a quel punto DAZN sarà compreso nel vostro abbonamento in forma totalmente gratuita.

NAPOLI-GENOA PROBABILI FORMAZIONI

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Zielinski, Fabian Ruiz, Insigne; Lozano, Milik.
GENOA (4-2-3-1): Radu; Ghiglione, Romero, Zapata, Ankersen; Schone, Radovanovic; Agudelo, Pandev, Kouamé; Pinamonti.