Kane, Inghilterra (web)

Straordinaria prestazione dell’Inghilterra nella sfida contro la nazionale del Montenegro. La selezione dei Tre Leoni ha battuto i suoi avversari con il risultato tennistico di sette reti a zero. Protagonista assoluto dell’incontro è stato sempre lui, bomber Harry Kane, autore di una magica tripletta nel giro di meno di un tempo. Una gara a senso unico quella disputatasi ieri sera presso il mitico stadio di Londra di Wembley, la casa della nazionale inglese, visto che la formazione guidata dal commissario tecnico Southgate era già sul 5 a 0 alla fine del primo tempo. Ad aprire le danze ci ha pensato dopo una manciata di minuti dal fischio iniziale, Oxlade-Chamberlain, che ha sbloccato la gara all’undicesimo minuto di gioco.

INGHILTERRA MONTENEGRO 7-0: KANE SHOW!

Quindi è andato in scena il Kane show: la prima rete al 19esimo, quindi la doppietta personale cinque minuti dopo, al 24esimo, e il terzo sigillo al 37esimo. Hat trick per la superstar di proprietà del Tottenham, e pallone sotto il braccio al fischio finale. A completare il festival del gol, la rete al 30esimo della stella dello United, Rashford, quindi l’autogol al 66esimo di Sofranac, e il sigillo conclusivo all’84esimo dell’astro nascente di casa Chelsea, Abraham. Prestazioni esagerate quelle del classe 1993 degli Spurs, che con la tripletta di ieri è salito a quota undici marcature in sette partite di qualificazione, e che ha segnato ben due triplette nel giro di due mesi in quel di Wembley (lo scorso 7 settembre ne aveva segnati altri tre nel 4 a 0 ai danni della Bulgaria), come mai nessuno aveva fatto prima d’ora. In quattro anni, esordio marzo 2015, Kane ha segnato trentuno marcature con la casacca dell’Inghilterra, tre gol tra l’altro giunti nel giorno della millesima partita della nazionale dei Tre Leoni. Con la tripletta di ieri, Kane ha superato Alan Shearer, Nat Lofthouse e Tom Finney.