Cristiano Ronaldo, Portogallo (web)

Il match fra il Portogallo e la Lituania si è concluso con il risultato di sei reti a zero, ed è stato decisamente all’insegna di Cristiano Ronaldo. L’asso lusitano ha infatti realizzato tre reti, una sorta di messaggio a Maurizio Sarri e alle numerose critiche piovute nei suoi confronti a seguito delle ultime prestazioni in bianconero un po’ sottotono, con annessa sostituzione. Nella penultima gara dei gironi di qualificazione ai campionati europei di calcio del 2020, CR7 è tornato a vestire i panni da superman, segnando tre reti scaccia crisi, e soprattutto, tornando a sorridere dopo il broncio degli ultimi giorni. Ci ha messo davvero poco il fenomeno della Juventus ha trovare la via del gol, visto che al settimo minuto di gioco, praticamente pronti-via, ha subito timbrato il cartellino grazie ad un calcio di rigore che lo stesso giocatore si era procurato. Partita tutta in discesa per i campioni d’Europa in carica che nel giro di un quarto d’ora si portano addirittura sul due a zero.

PORTOGALLO-LITUANIA 6-0: MONOLOGO LUSITANO

Al ventiduesimo è ancora CR7 a trovare il gol dopo un tiro a giro da fuori area superbo, a seguito di un appoggio di Pacienca, con la partita che all’intervallo vede una sola squadra in campo, quella di casa. Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo, con un monologo lusitano, e con i campioni d’Europa che trovano subito il gol: al 52esimo ci pensa infatti Pizzi a gonfiare la rete, quindi quattro minuti dopo, al 56esimo, tocca a Pacienca. Al festival del gol partecipa anche il gioiello del Manchester City, Bernardo Silva, in rete al 63esimo, poi il sigillo finale lo rimette ancora Ronaldo, giusto per chiudere il cerchio, con un tiro da dentro l’area al 65esimo. Un successo che permette ai portoghesi di toccare quota 14 punti, seconda in classifica e con la qualificazione ai prossimi europei ormai ad un passo. Manca solo l’ultimo impegno, contro il Lussemburgo domenica sera: Ronaldo sarà di nuovo in campo?