Piatek, Polonia (web)

Israele-Polonia si è chiusa sul risultato di due a uno in favore della compagine dell’est Europa. Tre punti per la selezione ospite giunti grazie alla rete siglata dall’attaccante del Milan, Piatek. Il bomber rossonero soprannominato “Il Pistolero” per via della sua nota esultanza con le mani a forma appunto di pistola, ha realizzato il gol del momentaneo due a zero per i suoi, risultata poi la rete che ha deciso gli incontri. La marcatura del centravanti meneghino è senza dubbio una buona notizia per la compagine di Milanello, ed è giunta precisamente al 54esimo minuto di gioco, sugli sviluppi di un corner. Una rete facile, a due passi dalla porta, ma comunque importante per dare morale. Con il Milan non segnava da quasi un mese, dallo scorso 20 ottobre (Milan-Lecce, terza rete totale in stagione), e chissà che il gol di ieri sera non possa essere di buon auspicio per i prossimi impegni del Diavolo, a cominciare dalla sfida in programma sabato prossimo, 23 ottobre, contro il Napoli a San Siro.

ISRAELE-POLONIA: CRONACA DEL MATCH

Tornando alla sfida fra Israele e Polonia, la rete del vantaggio è giunta nelle prime battute, precisamente al quarto minuto di gioco con Krychowiak. Quindi al 54esimo il raddoppio polacco con Piatek, e poi, all’88esimo, la rete, inutile ai fini del risultato, dell’israeliano Dabbur. In campo per novanta minuti anche l’estremo difensore di casa Juventus, Szczesny, che oltre ad essere il portiere titolare dei campioni d’Italia, è appunto anche il guardiano numero uno della sua nazionale. La vittoria di ieri dei polacchi ha confermato ancor di più la prima posizione della squadra del ct Brzeczek, in vetta nel girone G a quota 22 punti, seguita dall’Austria, seconda e già qualificata anch’essa a 19 punti. Nell’ultimo incontro del girone, la Polonia affronterà in casa la Slovenia, mentre Israele sarà impegnato in trasferta contro la Macedonia.