Kane, Inghilterra (web)
Kane, Inghilterra (web)

La partita fra Kosovo e Inghilterra, disputatasi ieri sera e valevole per l’ultimo turno dei gironi di qualificazione ai campionati europei di calcio del 2020, si é conclusa con il risultato di quattro reti a zero per la nazionale dei tre leoni. La gara aveva in realtà ben poco da raccontare visto che la selezione guidata dal commissario tecnico Gareth Southgate, era già qualificata al torneo continentale, mentre il piccolo/grande Kosovo aveva ormai perso qualsiasi chance di strappare il prestigioso pass, essendo a quattro punti dalla Repubblica Ceca. Ma lo spettacolo non é mancato, a cominciare dagli spalti, dove i calorosi tifosi kossovari hanno accolto gli inglesi con centinaia di bandiere dell’Inghilterra, bianca con la croce rossa. Un gesto splendido andato in scena durante l’inno nazionale della compagine inglese, come segno di rispetto nei confronti degli avversari. Fra le tante bandierine anche un cartello con scritto “Welcome & respect”, che tradotto significa “benvenuti e rispetto”. Troppo spesso abbiamo assistito a brutti gesti sugli spalti, è troppo fischi sono stati uditi durante i vari inni avversari: ke il popolo del Kosovo sia da esempio per tutte le tifoserie.

Kosovo-Inghilterra: Kane ancora a segno

Tornando alla gara di ieri, ad aprire le danze ci ha pensato Winks, che ha sbloccato il match al 32esimo di gioco. All’intervallo le due squadre sono andate a riposo sull’uno a zero per gli inglesi, poi nella seconda frazione di gioco gli ospiti hanno dilagato prima con il solito Harry Kane (32esima rete in nazionale per lui) al 79esimo, poi con la stellina Rashford all’83esimo e infine ci ha pensato Mount a chiudere i conti al 91esimo di gioco. La nazionale dei tre leoni ha chiuso il suo girone con 21 punti in otto gare (sette vittorie e una sconfitta) mentre il Kosovo si é fermato a 15. Di seguito potete trovare il video con i quattro gol della gara e gli highlights della stessa.