Balotelli, Brescia (Getty Images)

Alta tensione in casa Brescia, con Mario Balotelli che sarebbe stato allontanato dal centro sportivo da Fabio Grosso, prima che finissero gli allenamenti odierni in vista della gara contro la Roma in programma all’Olimpico domenica pomeriggio alle ore 15:00. Come scritto dai colleghi di Sportfair.it, Balotelli sarebbe stato invitato dal tecnico delle Rondinelle, Fabio Grosso (subentrato a Corini soltanto poche settimane fa), a raggiungere anzitempo gli spogliatoi. Non è ben chiaro cosa sia successo e di conseguenza non si conosco i motivi dell’allontanamento di Balotelli, fatto sta che il centravanti ex Olympique Marsiglia si è immediatamente diretto verso gli spogliatoi senza dire nulla. Stando a quanto specificato da Il Giornale di Brescia, il giocatore non avrebbe atteso la fine dell’allenamento ma sarebbe sgommato via verso casa, prima che tutti gli altri giocatori completassero la seduta. L’ufficio stampa del Brescia, commentando l’episodio, ha specificato: “Mario Balotelli è stato sostituito da Grosso durante le prove tattiche della partitella e ha raggiunto anzitempo gli spogliatoi”. Probabile che per Super Mario arrivi una multa e forse anche l’esclusione dalla trasferta di Roma. Il calciatore della compagine lombarda era stato protagonista soltanto pochi giorni fa della sfuriata in occasione della gara contro l’Hellas Verona, dopo essere stato preso di mira da alcuni cori razzisti e beceri. Ora un nuovo gesto di stizza per il centravanti italiano. A riguardo, va sottolineato come la squalifica del settore Poltrone Est del Bentegodi, sia stata sospesa, dopo il ricorso presentato dalla stessa società scaligera contro la decisione: “La Corte Sportiva d’Appello Nazionale della FIGC – si legge sul comunicato ufficiale della decisione – in merito al ricorso presentato da Hellas Verona FC con l’Avv. Stefano Fanini, sulla chiusura del settore Poltrone Est in occasione del match Hellas Verona – Fiorentina, ha disposto un supplemento istruttorio e nelle more ha sospeso la sanzione”.