Spareggi Mondiali, e se invece di Ronaldo ci toccasse Calhanoglu?

Gli spareggi Mondiali hanno decretato un verdetto amaro per l’Italia. Gli azzurri hanno la possibilità di pescare in finale una delle squadre più temute. 

Italia Europeo
Italia, vittoriosa all’Europeo (LaPresse)

La strada che porta la nazionale italiana ai mondiali di Qatar 2022 si fa sempre più complicata e temibile. Il sorteggio per i playoff ha stabilito che gli azzurri affronteranno, inizialmente, la Macedonia del Nord (in casa). Se tutto dovesse andare secondo i piani, quindi con conseguente passaggio del turno, la squadra del ct Mancini dovrà vedersela con la vincente tra Portogallo e Turchia. E’ scontato quanto impossibile non pensare che, sicuramente, uno tra Cristiano Ronaldo e la nostra nazionale, non prenderà parte al torneo più prestigioso del mondo. Nella mente di ogni tifoso si prospetta già una preoccupante finale tra Italia e Portogallo. Il calcio, però, ci ha da sempre insegnato che niente va dato per scontato. E se invece di Ronaldo ci toccasse Calhanoglu?

Spareggi Mondiali, una strada tutta da tracciare

Hakan Calhanoglu
Calhanoglu, centrocampista della Turchia (LaPresse)

Il pensiero di qualunque tifoso, dopo il sorteggio dei playoff, è andato all’avversario più temibile. Il Portogallo di Ronaldo, sulla carta, rappresenta la squadra con le maggiori possibilità di arrivare in finale. Per la maggior parte, però, sembra che la strada sia già tracciata con Italia e Portogallo a darsi battaglia in finale. Sebbene la Macedonia del Nord risulta essere un avversario alla portata degli azzurri, avvantaggiati anche dal fattore campo, la storia ci insegna che nessuna partita va data per scontata. Perciò, sarebbe opportuno concentrarsi, almeno inizialmente, sui macedoni.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI>>>Diletta e Giorgia: i volti di DAZN spaccano il web -FOTO-

Una via alternativa è sempre possibile

Stesso discorso può essere affrontato parlando del Portogallo. I lusitani affronteranno la Turchia del nerazzurro Calhanoglu, arrivata seconda nel girone a soli 2 punti di distacco dall’Olanda. Anche in questo caso i pronostici sono quasi tutti a favore dei portoghesi, proiettati già in un ipotetica finale con l’Italia. Calhanoglu e compagni, però, cercheranno di rendere il passaggio in finale per il Portogallo il più complicato possibile. E chissà se alla fine Davide batterà Golia.