Allarme attaccanti: la serie A sta perdendo tanti protagonisti

Prima Immobile, poi Osimhen, Belotti e tanti altri: allarme per gli attaccanti in Serie A. Gli infortuni mettono ko alcuni grandi protagonisti.

Andrea Belotti infortunio
Andrea Belotti (© LaPresse)

Non è un momento fortunato per gli attaccanti della Serie A. I grandi protagonisti del nostro campionato stanno finendo uno dopo l’altro in infermeria. L’ennesima dimostrazione di come, forse, si stia giocando troppo in queste stagioni, con un calendario post-Covid ingolfato da impegni non sempre necessari, tra campionati, coppe europee e gare delle Nazionali.

A fare le spese di uno stress fisico importantissimo sono stati in particolare gli attaccanti nelle ultime settimane. L’ultimo in una lista lunghissima è stato Andrea Belotti. Durante il match contro la Roma dell’ultimo turno di novembre, il Gallo è finito ko per un infortunio al bicipite muscolare. Gli esami hanno dato un esito infausto: lesione di secondo grado. Per il recupero completo sarà necessario uno stop di almeno due mesi. Con tutta probabilità il Toro rivedrà il suo attaccante in campo a febbraio.

Un ennesimo forfait che si aggiunge ai tanti già presenti tra i reparti offensivi delle squadre di Serie A. Che sia per malattia (Coronavirus, come nel caso di Afena-Gyan) o per traumi contusivi e problemi muscolari, il momento non è felice per molte big. Basta guardare la lista degli infortuni per capire quanto sia grave la situazione nel nostro campionato.

Leggi anche -> Junior Messias, dall’Eccellenza all’Atletico: la storia pazzesca dell’esterno

Attaccanti Serie A: tutti i big infortunati

Praticamente tutte le squadre di Serie A, dalle prime della classe a quelle che si trovano nei bassifondi, hanno avuto problemi di infortuni in attacco negli ultimi tempi. Il Milan, ad esempio, ha visto andare ko nella magica sfida del Wanda Metropolitano Olivier Giroud. Rottura della fibra muscolare per il francese, che potrebbe rientrare per l’ultima gara del 2021 o, più probabilmente, per l’inizio del 2022.

Victor Osimhen infortunio
Victor Osimhen (© LaPresse)

L’Hellas ha ai box Nikola Kalinic per un problema al polpaccio, ma probabilmente potrebbe recuperarlo già nelle prossime gare, mentre il Genoa già da qualche settimana sta facendo a meno di Felipe Caicedo, uno dei grandi acquisti dell’ultimo mercato estivo. Il suo rientro è previsto per il 15 dicembre, giusto in tempo per le ultime gare. Probabilmente potrà essere a disposizione per il suo ritorno all’Olimpico contro la Lazio, in programma il 17 dicembre.

Potrebbe interessarti -> Italiani all’estero, più ombre che luci? Troppe panchine per i nazionali

La Juventus non ha perso una punta centrale ma uno dei propri perni offensivi, Federico Chiesa, atteso al rientro per la sfida con il Napoli, la prima del 2022. E a proposito di Napoli, forse l’infortunio più clamoroso è proprio quello del suo gioiello, Victor Osimhen. Il nigeriano contro l’Inter si è procurato una delicatissima frattura dello zigomo. Salvo sorprese, dovrebbe rientrare verso la metà di febbraio, saltando anche la Coppa d’Africa 2022.