Scarpa d’oro: Immobile ci riprova, è lui lo sfidante più duro da battere

La corsa alla Scarpa d’oro 2022 si fa sempre più avvincente: Immobile è ancora il rivale numero uno per Lewandowski. 

Ciro Immobile Lazio
Ciro Immobile (© LaPresse)

La corsa alla Scarpa d’oro entra nel vivo. Quando siamo ormai quasi arrivati a metà stagione nei principali campionati europei, si sono delineati i nomi che potrebbero concorrere per l’ambito trofeo. E dietro al solito Robert Lewandowski c’è il nostro Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio, anche in un campionato per ora sotto le aspettative per i biancocelesti, si conferma infatti un bomber implacabile.

Davanti a tutti, in proiezione, c’è sempre il polacco del Bayern Monaco, inarrestabile. Fin qui in Bundesliga ha messo insieme la bellezza di 16 gol (in 14 partite) ed è a soli tre dal sorpasso in classifica agli attaccanti del campionato norvegese, per ora primi ma con un coefficiente più basso.

Il ritmo imposto da Bob è davvero impressionante. Eppure, tra mille difficoltà, Immobile resta lì, distante soli tre gol, ancora in agguato e pronto ad approfittare di ogni minimo passo falso. Il centravanti della Lazio è infatti a quota 13 e tutto fa credere che non stia per arretrare di un millimetro. Ma non è l’unico inseguitore temibile per Lewandowski. Anzi, anche in Italia c’è almeno un altro attaccante pronto ad azzannare il primato.

Leggi anche -> Pallone d’oro: il trionfo di Messi scandalizza il mondo del calcio

Scarpa d’oro: tra Lewa e Immobile spunta Vlahovic

Il terzo incomodo nella corsa alla Scarpa d’oro potrebbe essere Dusan Vlahovic. L’attaccante della Fiorentina è già a quota 26 e nel 2021 è il centravanti che in Italia ha segnato più di tutti. Viaggia a un ritmo impressionante, e sta crescendo partita dopo partita. L’unica incognita su di lui riguarda il mercato. Dovesse infatti lasciare le sponde dell’Arno già a gennaio, difficilmente riuscirebbe fin da subito a garantirsi un rendimento di questo genere anche in una squadra con maggiori ambizioni.

Robert Lewandowski
Robert Lewandowski (© LaPresse)

A 13 insieme a Ciro e Dusan c’è però un altro attaccante con il vizio del gol, Momo Salah. La sua stagione al Liverpool è per il momento dirompente e lo sta portando a competere anche per un traguardo che fino a poco fa non sembrava nelle sue corde. Rispetto agli altri sembra però partire uno o due gradini dietro.

Chi invece ha tutto per accrescere il proprio bottino di gol e rientrare così nella lotta per la scarpa d’oro è Karim Benzema, attualmente ‘pichichi’ nella Liga con 12 gol, gli stessi di Patrick Schick in Bundesliga. Il francese potrebbe diventare alla lunga il rivale numero uno di Lewa e Immobile. Salvo grandi sorprese come David del Lille o un nuovo exploit di Haaland al Borussia, per ora fermo ‘solo’ a 11 gol.