Salernitana, missione miracolo: come battere l’Inter e le paure

Salernitana-Inter è l’anticipo di giornata dalla duplice matrice. Campani alla ricerca di punti salvezza, Simone Inzaghi non vuole perder ulteriore terreno.

Colantuono Salernitana - foto LaPresse
Colantuono sprona la Salernitana, pur ammettendo le distrazioni dalla vicenda trust – foto LaPresse

Folla delle grandi occasioni (o quasi) allo stadio “Arechi” di Salerno per il match di stasera. La Salernitana, dopo Roma, Napoli e Juventus, accoglierà un’altra big nel suo stadio di casa, ben sapendo come potrebbe regalare anche una soddisfazione inattesa al pubblico di casa.

Un pubblico rimasto fedele ai granata con una devozione importante, i tanti di assenza dalla massima serie si sono fatti sentire tutti, ma l’entusiasmo non sta mancando nonostante le difficoltà. In effetti, i granata hanno proprio bisogno della spinta del pubblico come arma in più contro i nerazzurri, sul tecnico il confronto non reggerebbe.

Simone Inzaghi potrebbe pensare a un mini turnover, tutto dipenderà dallo sciogliere alcuni ballottaggi e dalle valutazioni che saranno fatte per l’ultimo match dell’anno solare. Con l’infrasettimanale quasi alle porte, il tecnico interista (così come il collega campano) saranno leggermente avvantaggiati nell’avere più tempo per capire quali mosse fare per il futuro. Con il deterrente di dover essere pronti anche nell’immediato, perché il campo incombe e bisogna scegliere in fretta.

Una gara di lotta e agonismo

Calhanoglu dell'Inter - foto LaPresse
Momento di grazia per l’Inter e per il turco – foto LaPresse

Quello che il pubblico di Salerno si attenderà stasera sarà il furore agonistico. Quello che non mancò di certo nell’ultimo match giocato dalle due squadre nella massima Serie A.

I campani si imposero allo stadio “Arechi” per 2-0, battendo l’Inter allora affidata a Marcello Castellini. Gol di David Di Michele dopo nove minuti e nel finale di Federico Giampaolo, fratello allora più famoso di Marco.

Quella Salernitana, nonostante degli scalpi eccellenti come quello dell’Inter e della Juventus, retrocedette tanto per far capire il livello che c’era in quegli anni nella Serie A.

Molti tifosi della Salernitana ricordano quella partita e si augurano di ripeterla, mettendo in difficoltà l’Inter stasera come allora.

Fu, statistiche alla mano, una partita particolare per due episodi in casa Inter: una delle rare sostituzioni di Javier Zanetti, nonché l’espulsione del cileno Ivan Zamorano.

I tifosi nerazzurri, ovviamente, fanno tutti gli scongiuri, quella stagione fu un martirio. Difficilmente il club meneghino potrà eguagliare il record dei quattro allenatori che si sono avvicendati. Salernitana quasi come una maledizione fu all’epoca, perché all’andata nonostante la vittoria fu esonerato Gigi Simoni, e fu quello uno dei grandi sbagli di Massimo Moratti.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’argentino vuole tornare in Italia

Dove vedere il match dello stadio “Arechi”

Stasera alle 20.45 saranno in campo Salernitana e Inter. Moduli particolari, probabilmente riproporranno entrambi il 3-5-2. Diretta su Dazn, nonché sui canali di Sky Sport. Digitando il n.202 oppure il 251 per la live.