Cristiano Ronaldo sorprende tutti: nessuno aveva previsto questa decisione…

Nell’attesa di giocare la sfida odierna contro il Leeds di Marcelo Bielsa, Cristiano Ronaldo rompe gli indugi e parla apertamente del suo futuro: nella prossima stagione non esclude soluzioni davvero sorprendenti.

Il matrimonio tra CR7 e il Manchester United stavolta potrebbe non avere vita molto lunga. Cristiano Ronaldo ha per la prima volta parlato del suo futuro, e lo ha fatto aprendo all’ipotesi di un trasferimento nei prossimi mesi lontano dalla Premier. Non è un segreto che in questo momento l’ex Juventus non sia felicissimo di come stanno andando le cose a Manchester. E proprio per questo il suo futuro potrebbe essere lontano dall’Inghilterra.

Cristiano Ronaldo Manchester United
Cristiano Ronaldo (© LaPresse)

Nei mesi scorsi si era parlato di un suo clamoroso ritorno in una delle squadre che maggiormente ha amato. Il Real Madrid in particolare, dove però sarebbe chiuso dal possibile doppio colpo Mbappé-Haaland. E poi lo Sporting di Lisbona, che lo accoglierebbe a braccia aperte, ma che dovrebbe garantirgli uno stipendio forse fuori portata, oltre che un progetto tecnico in grado di competere anche in Europa.

Anche per questo alla fine la soluzione ideale per Ronaldo potrebbe essere un’altra. Il calciatore lusitano ha infatti per la prima volta aperto a un trasferimento che sarebbe a dir poco sorprendente, in uno dei Paesi tradizionalmente più importanti nella storia del calcio.

Leggi anche -> Amici a quattro zampe: quelli di Ronaldo lasciano senza parole

Cristiano Ronaldo in Brasile? L’apertura del portoghese

Quando si parla di fenomeni come Ronaldo, Messi, Mbappé e calciatori di questo livello, gli unici campionati in cui li si immagina sono quelli europei: la Premier, la Liga, la Bundes, al massimo la Serie A o la Ligue 1. I più maturi possono essere collocati con contratti faraonici in MLS o nel campionato arabo. Ma è difficile ricordare un trasferimento di un calciatore di questo livello in Sud America.

Cristiano Ronaldo Manchester
Cristiano Ronaldo Manchester (© LaPresse)

Tuttavia, a quanto pare Ronaldo non disdegnerebbe affatto un’avventura in un campionato importante e competitivo come quello brasiliano. Lo ha ammesso lo stesso CR7 in un’intervista concessa in questi giorni a ESPN Brasil. Secondo il campione lusitano, il Brasile è infatti un paese ‘fratello’ per lui, con una cultura che è simile a quella portoghese e che lui non può non apprezzare.

Potrebbe interessarti -> Paura per Ronaldo, torna l’incubo a Manchester: cosa sta succedendo

Non è un caso che già un membro della famiglia Ronaldo vive lì. Si tratta della sorella, sposata proprio con un brasiliano. Per questo non può esserci una chiusura da parte dell’ex Juve: “Il Brasile è un Paese che adoro, ma nessuno sa se ci giocherò, come nessuno poteva sapere che sarei tornato a Manchester a 36 anni. Adesso è lontano dai miei pensieri. Ma nel calcio tutto è possibile“.