El Toro Martinez si riprende la “vetta” e porta a casa il pallone… ma c’è chi fa meglio

Lautaro Martinez si sblocca e mette a segno una tripletta contro la Salernitana, ma in questi anni c’è chi ha fatto meglio di lui in Serie A: ecco i nomi.

Una tripletta che scaccia le critiche e le polemiche. Dopo dieci giornate, Lautaro Martinez ha interrotto il suo digiuno in Serie A, mettendo a segno ben tre gol nella magica serata di San Siro contro la Salernitana. La sua ultima rete, ironia della sorte, era stata firmata proprio all’Arechi di Salerno nel dicembre 2021. La fine di una maledizione, per il Toro, che con questa tripletta sale a due in carriera nel nostro campionato, dopo quella contro il Crotone nel gennaio 2021. Bomber di razza ma privo di grandi exploit. In Serie A negli ultimi anni c’è chi ha fatto molto meglio.

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez (© LaPresse)

Nella stagione 2021/22 sono già cinque i calciatori che sono riusciti ad andare a segno con tre gol, oltre all’attaccante nerazzurro. Il ‘solito’ Immobile, Vlahovic (che ha già realizzato anche quattro doppiette tra maglia viola e bianconera), Pasalic, Barak e il Cholito Simeone.

E proprio il Cholito si fregia in questa stagione del titolo di miglior bomber da exploit improvvisi. Oltre alla tripletta con cui ha steso il Verona nell’ultimo turno di campionato, l’attaccante figlio d’arte, vanta infatti anche un poker nella gara d’andata contro la Lazio. Allargando lo sguardo agli ultimi cinque anni, sono tre le triplette (o più) messe a segno dall’argentino. Chi può dimenticare quella storica con cui inflisse una lezione al Napoli di Sarri nella gara celebre dello ‘scudetto perso in albergo’? Anche del Cholito c’è però chi ha fatto meglio. E si tratta di un nome illustre, a dir poco.

Leggi anche -> Figli d’arte nel calcio: i più famosi talenti di seconda generazione

Triplette in Serie A: chi ha fatto meglio di Martinez?

Prendendo in esame le ultime cinque stagioni di Serie A, compresa quella in corso, nessuno è riuscito a fare meglio di Ciro Immobile. E non era difficile intuirlo. In totale l’attaccante della Lazio ha collezionato quattro triplette: una quest’anno contro lo Spezia, due nel 2020 con Sampdoria e Hellas Verona, una nel 2018 con la Spal. A queste se ne aggiungerebbe un’altra nel 2017 contro il Milan, ma nella stagione precedente. In ogni caso, al momento è il bomber re delle triplette in attività nel nostro campionato, a una sola lunghezza da Cavani, primo nella specialità con 7.

Ciro Immobile
Ciro Immobile (© LaPresse)

L’unico a tenere il passo di re Ciro nelle ultime cinque stagioni era stato Ilicic, a secco ovviamente quest’anno, ma in grado di metterne a segno ben quattro in quattro stagioni. Segue Dybala, con tre triplette ma ormai molto datate e risalenti tutte al campionato 2017/18. Non ha brillato particolarmente in questa specialità Cristiano Ronaldo nel suo triennio bianconero, con due sole triplette… lo stesso numero di Pasalic, Mertens, Duvan Zapata e addirittura Cornelius.

Potrebbe interessarti -> Ecco qual’è il piatto preferito di Cristiano Ronaldo: Cr7 lo adora!

Insomma, di bomber ancora più irrefrenabili di Lautaro negli ultimi anni ce ne sono stati molti. E addirittura un suo connazionale nella scorsa stagione è riuscito a strappare un primato per la tripletta del calciatore più anziano nella storia della Serie A: stiamo parlando di Rodrigo Palacio, in grado di prendersi questo record particolare all’età di 39 anni in uno straordinario Bologna-Fiorentina 3-3.