Tifoso dell’Inter prova a “rubare un video” senza permesso: beccato!

Durante una partita di calcio possono succedere anche cose, anche di ‘rischiare la vita’ per cercare di fare un video da bordocampo: ecco la reazione pacata di un giocatore dell’Inter nei confronti di un tifoso.

Ci sono cose che si possono fare e cose che non si possono fare. Un tifoso può sostenere la squadra, ed eventualmente fischiare se le cose non vanno bene ma guai a lui se prova a “rubare un video” da bordocampo: si può rischiare la vita! Magari è un’esagerazione, ma di certo c’è un tifoso dell’Inter che ha passato momenti di grande panico qualche tempo fa, durante una partita importante della squadra nerazzurra a San Siro.

Panchina Inter
Panchina Inter (© LaPresse)

Sarà magari per il momento poco felice della squadra nerazzurra, caduta in un circolo vizioso di risultati altalenanti, o meglio mediocri, nelle ultime gare di campionato. Sette punti in sette giornate, troppo pochi per la formazione che scende in campo con lo Scudetto cucito sul petto.

O sarà che in alcuni frangenti prima o durante una partita i calciatori preferiscano sempre rimanere tranquilli, non avere interferenze esterne. Comunque la si voglia vedere, quanto accaduto a bordocampo in una delle ultime gare della squadra allenata da Simone Inzaghi ha davvero dell’incredibile.

Leggi anche -> Un anno dopo lo scudetto escono alcune verità shock: che liti…

Inter: Kolarov “attacca” un tifoso nerazzurro

Galeotto fu il tentativo di fare un video un po’ troppo da vicino al campo e alla panchina nerazzurra, durante una gara che ha visto, tra l’altro, la squadra campione d’Italia vincere agevolmente a San Siro contro la Salernitana. Beccato da Kolarov mentre era intento a riprendere il campo, il tifoso ha vissuto momenti di puro panico.

Kolarov Inter
Kolarov Inter (© LaPresse)

Mentre stava tranquillamente registrando il suo bel video, il ragazzo ha avuto un sussulto improvvisamente. L’ex terzino della Roma si è infatti fermato e ha gridato, con fare a dir poco minaccioso: “Che stai facendo?“. Sguardo truce, Kolarov non ha certo messo a suo agio il ragazzo, che ha provato a difendersi come poteva, ma senza riuscire a nascondere un certo timore, e non revereziale, verso il calciatore. Questo il video che lo testimonia:

 

View this post on Instagram

 

A post shared by DCM (@direttacalciomercato)

Ovviamente si è trattato di uno scherzo, da parte del serbo, che non voleva certo aggredire, verbalmente o fisicamente, il malcapitato. Ma per qualche momento il ragazzo avrà sudato freddo, prima di comprendere la volontà reale e più profonda del suo idolo, che lo ha tranquillizzato con un sorriso rassicurante. Tutto è bene quel che finisce bene… ma meglio non rischiare la prossima volta!