Inter-Milan, che sorpresa: altro che finale in palio…..

Inter-Milan, atto quarto: altro derby in questa lunghissima stagione delle milanesi. Stavolta in palio c’è la finale di Coppa Italia, e forse anche qualcosa di molto più importante…

Il quarto atto del derby lunghissimo di questa stagione è finalmente arrivato. Inter contro Milan, Milan contro Inter, la stracittadina delle cittadine. Un derby della Madonnina dal valore straordinario, magari meno ricco di campioni che in passato, eppure emozionante e palpitante come non mai. In palio non c’è infatti solo una finale di Coppa Italia o la supremazia cittadina, ma molto di più…

Derby Inter Milan
Derby Inter Milan (© LaPresse)

L’ultimo derby milanese di questa stagione sarà sicuramente il più caldo. Lo dimostrano i dati dei biglietti, già sold out da tempo e con record al botteghino per l’Inter. Ma lo dimostra anche l’attesa per una partita dal fascino indescrivibile. C’è voglia di rivincita in casa nerazzurra. C’è voglia di rilancio in casa rossonera.

Nei precedenti tre derby di questa lunga annata, l’Inter non ha mai vinto. Due pareggi e una sconfitta, seppur rocambolesca, il bottino fin qui ottenuto. Si è cominciato con il primo derby di campionato, un pirotecnico 1-1 dello scorso novembre in cui entrambe le squadre avevano dato spettacolo. Lo scorso febbraio, invece, il già storico derby vinto in rimonta da Giroud dopo un dominio interista di settanta minuti. Una stracittadina seguita dall’andata delle semifinali di Coppa Italia, giocata con tanta paura e poca voglia di farsi male. Risultato? 0-0, palla al centro.

Leggi anche -> Retroscena di Juventus-Inter, Dzeko: “Se hai i cogl***i alzati” – VIDEO

Stavolta però non c’è possibilità di temporeggiare. Entrambe le squadre puntano fortemente alla vittoria, e non solo per conquistare una prestigiosa finale di Coppa Italia. In questa gara di ritorno delle semifinali c’è molto, molto altro.

Derby per la Coppa e lo Scudetto

Nella gara di questa sera partirà in leggerissimo vantaggio il Milan, che potrebbe qualificarsi anche con un pareggio con gol. Ma si tratta di un dettaglio. Perché nessuna delle due vorrà accontentarsi di pareggiare in una sfida che sa di finale scudetto.

Pioli e Simone Inzaghi
Pioli e Simone Inzaghi (© LaPresse)

Mentalmente, Pioli e Inzaghi ci arrivano come meglio non potrebbero. Ormai il campionato è diventata una questione privata tra le due milanesi, dopo l’harakiri del Napoli di Spalletti e della Juventus di Allegri. Ed entrambe sono reduci da vittorie negli ultimi impegni. L’Inter, che ha rischiato tantissimo a Torino, riuscendo a ottenere tre punti e uno switch metale dopo aver vinto soffrendo molto contro la Juve, oggi sembra tornata una squadra solida e cinica, seppur non bella come sul finale del 2021.

Potrebbe interessarti -> Ibrahimovic stupisce tutti e in un intervista dichiara: si, ho paura!

Il Milan, dal canto suo, è in un periodo di leggero affanno, con una vittoria sola nelle ultime tre gare. Ma da tantissimo tempo non prende gol e ha trovato una quadra forse mai avuta dall’inizio dell’anno. Insomma, oggi come oggi le due formazioni sembrano equivalersi e sembrano poter dare la decisiva spallata anche al campionato. Alla vigilia del match entrambi gli allenatori hanno tenuto a sottolineare come questa gara non avrà alcun impatto psicologico sul campionato. Ma sembra solo pretattica.

Difficile infatti immaginare la delusa della serata del Meazza priva di un contraccolpo, fosse anche solo fisico, nel prossimo match, che tra l’altro vede entrambe impegnate con squadre importanti, le due romane. Insomma, a San Siro va in scena un match dalle mille letture e dal valore altissimo. Non resta che sedersi e godersi lo spettacolo.