Vacanze anticipate a causa degli infortuni: quanti calciatori hanno già finito la stagione!

Il punto sugli infortuni dei calciatori di Serie A: ecco chi sono i giocatori che hanno già finito la stagione, da Castrovilli a Chiesa, con il dubbio Belotti e l’incognita Zlatan Ibrahimovic.

Campanellino d’allarme in casa Torino. La gara dell’Olimpico di Roma contro la Lazio è costata cara a Juric, che si è ritrovato senza due uomini chiave, Pobega e Belotti. Per i due si è temuto e si teme ancora un infortunio lungo almeno un mese, che si tradurrebbe in una stagione sostanzialmente finita. Un vero guaio per i granata, sfortunatissimi in questa fase del campionato. Anche se i calciatori infortunati del Toro sono, in verità, in buona compagnia.

Belotti Torino
Belotti Torino (© LaPresse)

A cinque giornate dal termine del campionato, sono già molti i calciatori che possono cominciare a prenotare le vacanze, e sono sparsi in diverse squadre. Dagli infortuni in questo momento si salvano in pochi. Solo Simone Inzaghi può contare su tutti gli effettivi, col dubbio Vidal, uscito malconcio dal derby di Coppa Italia con il Milan. Per il resto, tutte le diciannove squadre di Serie A devono fare i conti con alcuni calciatori fermi ai box.

Stagione probabilmente finita per Ilicic. Il trequartista dell’Atalanta è ormai fermo da fine 2021 a causa di problemi personali molto seri e il rischio che possa non tornare nemmeno il prossimo anno non è del tutto campato in aria. Mistero anche a Cagliari. Non sono infatti stati ufficializzati i tempi di recupero di Strootman, fermo da tempo immemore per la pulizia di un ginocchio. Rivederlo in campo in questa stagione è, obiettivamente, molto complesso.

Leggi anche -> Federico Chiesa, il video lascia senza parole: l’esterno l’ha fatto davvero…

Sono tanti i calciatori che hanno già finito la stagione

C’è aria di sfortuna in Toscana, e in particolare nella provincia di Firenze. Tra Empoli e Fiorentina sono già quattro i giocatori che possono iniziare a pensare a dove andare in vacanza. Gli azzurri a causa di diversi infortuni infatti, hanno perso definitivamente, nelle scorse settimane, il centrocampista Haas, il terzino Marchizza e il difensore Tonelli. La viola invece, ha visto andare ko ancora una volta, lo sfortunato Castrovilli,  che nella gara vinta con il Venezia, ha riportato l’ennesima distorsione al ginocchio di questo campionato.

Castrovilli infortunio
Castrovilli infortunio (© LaPresse)

Due i casi limite per il Genoa, al momento. Un problema al ginocchio sta affliggendo ormai da tempo Vanheusden e Czyborra ed entrambi potrebbero anche rimanere fuori dal terreno di gioco fino al termine della stagione. Ko certi, invece, per gli juventini Kaio Jorge e Chiesa, alle prese da diverse settimane con un recupero che verrà completato solo nel corso dell’estate.

Non c’è molto da sorridere in casa Milan. Kjaer è stato uno dei primi giocatori di questo anno a subire un infortunio serio che gli ha sostanzialmente fatto chiudere il campionato ancora prima dell’inizio del girone di ritorno. Potrebbe farcela per le ultime due o tre gare Florenzi, mentre resta da valutare Ibrahimovic. In teoria dovrebbe tornare per la 35esima giornata, ma in questa seconda parte di stagione lo svedese è stato un ectoplasma. Dovesse anche tornare, in questo momento non dà alcuna garanzia di poter essere decisivo in campo per più di una manciata di minuti.

Potrebbe interessarti -> Ibrahimovic spiazza tutti: la decisione del campione è clamorosa!

Preoccupazione in casa Napoli per le condizioni di Lobotka, che potrebbe essere costretto a rimanere ai box per due o tre settimane, mentre la Roma dovrebbe ritrovare Zaniolo già dalla 35esima. Due infortuni gravi a Salerno: potrebbero aver già finito la stagione sia Strandberg che Mamadou Coulibaly.

Da tempo sa già di non poter tornare in campo in questa stagione Manolo Gabbiadini, unico lungodegente della Sampdoria, mentre il Sassuolo deve fare a meno di Obiang, tenuto ai box per tutto l’anno a causa dei postumi dell’infezione da Covid. Allo Spezia da valutare Sena, all’Udinese di Santurro, a Venezia di Lezzerini e a Verona di Pandur e Dawidowicz.

La squadra però più sfortunata in assoluto in questa fase della stagione è il Torino di Juric, come già accennato. Almeno fino alla 34esima, i granata dovranno fare a meno di undici giocatori della propria rosa, praticamente una squadra intera. Tra questi, potrebbero aver già concluso la stagione Praet, assente dall’inizio del girone di ritorno, Belotti, che non recupererà comunque prima della 36esima, Edera, e sicuramente Fares.