Serie A 2021-2022: pronostici e consigli sul 36° turno, diretta tv e streaming

Serie A 2021-2022: i pronostici sulle gare della trentaseiesima giornata del campionato italiano.

La 36esima giornata della Serie A 2021/2022 prenderà il via il 6 maggio 2022, con ben due anticipi al venerdì a causa della finale di Coppa Italia in programma nel corso della prossima settimana. Scenderà dunque in campo per prima una delle due formazioni che si stanno contendendo lo scudetto in questa combattuta stagione.

Nell’ultima giornata il duello tutto meneghino tra Milan e Inter è andato avanti senza colpi di scena. I rossoneri si sono imposti, con qualche brivido, di misura a San Siro contro la temibile Fiorentina di Italiano. I nerazzurri hanno faticato, ma sono riusciti a passare, sul campo dell’Udinese, una delle squadre più in forma del momento. E adesso Pioli e Inzaghi si preparano a un doppio esame non privo di insidie: il tecnico capolista dovrà traghettare alla vittoria i suoi ragazzi nella Verona che spesso è stata “fatale” al Milan; quello dei campioni d’Italia avrà invece un compito sulla carta più agevole in casa con l’Empoli.

Serie A: la testa della classifica

Come abbiamo avuto modo di accennare, sia Milan che Inter nell’ultimo turno hanno vinto ma con qualche rischio e parecchia fatica. I rossoneri sono passati solo a dieci minuti dal triplice fischio con un gol di Rafael Leao, gentile concessione di un Terracciano in vena di regali di Natale in ritardo. All’Inter, dal canto suo, è risultata decisiva una rete di Lautaro sugli sviluppi di un rigore che ha lasciato più di qualche dubbio nei sostenitori del Milan.

Roboante, ma pressoché inutile, il successo con cui il Napoli di Spalletti è tornato a imporsi al Maradona. Vittima sacrificale un’inguardabile Sassuolo, superato con un netto 6-1. Vittoria che vale agli azzurri la qualificazione aritmetica alla prossima Champions ma anche una contestazione da parte dei tifosi, delusi per un finale di stagione che speravano molto diverso.

In Champions va, aritmeticamente, anche la Juventus, vittoriosa nel lunch match con il Venezia con qualche patema d’animo di troppo. Per poter conquistare i tre punti sono stati necessari due gol del capitano Bonucci.

Juventus esulta contro il Venezia
La Juventus esulta dopo un gol al Venezia (ANSA)

Cos’è successo nelle altre gare della 35esima giornata di Serie A 2021/2022

Si ravviva la lotta per l’Europa League alle spalle delle prime quattro. La Roma, distratta e affaticata per il match di Conference con il Leicester, non è andata oltre lo 0-0 con il Bologna, e si è fatta agganciare in classifica dalla Lazio. Gli uomini di Sarri hanno vinto per 4-3 contro lo Spezia, al termine di un match controverso deciso da un gol in fuorigioco di Acerbi.

Non è andata invece oltre l’1-1 l’Atalanta di Gasperini contro la Salernitana al Gewiss Stadium. A evitare la sconfitta casalinga alla Dea è stato il gol decisivo di Pasalic a pochi minuti dal fischio finale. Da segnalare invece, nella zona mediana della classifica, la vittoria in trasferta del Torino di Juric, passato con il risultato di 3-1 ad Empoli grazie a un triplo Belotti.

Le emozioni più grandi si sono però vissute nella lotta per la retrocessione. Il derby più atteso e intenso tra Sampdoria e Genoa ha visto alla fine sorridere i blucerchiati, grazie a un gol decisivo di Sabiri. L’altro risultato decisivo di questa giornata è stato però il ko interno del Cagliari contro l’Hellas Verona. Una sconfitta che è costata la panchina a Mazzarri e che mette seriamente a rischio la salvezza della squadra isolana.

Serie A 2021/2022 diretta tv e streaming

Tutte le partite del campionato di Serie A in questa stagione sono visibili sui dispositivi mobili o in televisione attraverso l’app di DAZN. Tre gare a turno sono invece trasmesse anche da Sky. In questa trentaseiesima giornata si potranno vedere su entrambe i broadcast le sfide tra Genoa e Juventus del venerdì sera, l’anticipo tra Lazio e Sampdoria del sabato sera e il lunch match tra Spezia e Atalanta.

Mario Pasalic
Mario Pasalic (ANSA)

Serie A: le gare più importanti

Inter-Empoli: probabili formazioni e ultimissime

Una rincorsa scudetto da vivere con tutte le energie, con la distrazione della finale di Coppa Italia contro la Juventus, i rivali di sempre. Il momento per la squadra di Simone Inzaghi è decisivo. I nerazzurri dovranno ottenere il massimo con il minimo sforzo, sperando di avere un aiuto da un Empoli ormai salvo e in questo girone di ritorno del tutto svagato.

Ultime dai ritiri

Ancora in dubbio Bastoni, che potrebbe essere recuperato ma risparmiato per la finale di Coppa Italia. Proprio la sfida con la Juve potrebbe tentare Simone Inzaghi a cedere alle lusinghe del turn over. Non sorprenderebbe quindi un turno di riposo per uno tra Dumfries e Perisic e uno tra Dzeko e Lautaro.

Soliti dubbi per mister Andreazzoli. Sulla trequarti Bajrami scalpita per tornare titolare dopo il turno di stop con il Torino. Ballottaggio anche per l’altro incursore d’attacco, con Henderson leggermente favorito su Di Francesco.

Inter (3-5-2): Handanovic; Dimarco, de Vrij, Skriniar; Perisic, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Darmian; Lautaro, Correa.

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Fiamozzi, Viti, Luperto, Parisi; Zurkowski, Asllani, Bandinelli; Bajrami, Henderson; Pinamonti.

Le squadre scenderanno in campo a San Siro alle ore 18.45 del 6 maggio.

Verona-Milan: probabili formazioni e ultimissime

Verona sarà ancora “fatale” per il Milan? Difficile dirlo, ma certo la trasferta del Bentegodi nasconde più di un’insidia per i rossoneri. Vero è che fuori casa quest’anno Pioli e i suoi sono stati quasi imbattibili. Ma l’Hellas, privo di obiettivi reali, sta comunque continuando a mostrare un calcio eccellente, e difficilmente regalerà qualcosa alla formazione avversaria.

Ultime dai ritiri

Nessun ballottaggio e nessun dubbio reale per Tudor, che contro il Milan dovrebbe poter contare sul proprio undici migliore di questo periodo, con il tridente Caprari-Barak-Simeone pronto a far passare una brutta serata alla difesa rossonera.

Dal canto suo, anche Pioli dovrebbe poter contare sugli uomini più in forma del momento, con pochi ballottaggi, ormai consueti. Sulla trequarti i muscoli di Kessié potrebbero essere preferiti all’agilità di Brahim, mentre Messias e Saelemaekers si giocano quasi le stesse chance per una maglia da titolare. In attacco ancora Giroud titolare con Ibra pronto a subentrare per l’ultima mezz’ora.

Hellas Verona (3-4-2-1): Montipò; Casale, Ceccherini, Gunter; Lazovic, Tameze, Ilic, Faraoni; Caprari, Barak; Simeone.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Lukaku, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Messias, Kessié, Rafael Leao; Giroud.

Le squadre scenderanno in campo al Bentegodi alle ore 20.45 dell’8 maggio.

Fiorentina-Roma: probabili formazioni e ultimissime

La Viola di Italiano, dopo aver sorpreso per tutto l’anno, si giocano le ultime chance di poter agguantare un posto in Europa, messo a rischio dai risultati negativi delle ultime settimane. Per farlo dovrà però tornare a vincere al Franchi contro la Roma di Mourinho, reduce dal duro impegno di Conference. Un match sulla carta spettacolare e pronto a riservare grandi sorprese.

Ultime dai ritiri

C’è più di un dubbio, come sempre, per il tecnico viola. Ancora da valutare le condizioni di Odriozola, sulla destra il favorito resta Venuti. A centrocampo due posti per quattro tra Torreira, Amrabat, Maleh e Bonaventura, mentre davanti potrebbe guadagnarsi la maglia da titolare Ikoné ai danni di Saponara.

Salvo forfait dell’ultimo minuto, Mourinho dovrebbe invece affidarsi ai suoi titolari di questa fase di stagione. In attacco spazio ad Abraham e Zaniolo, con Pellegrini alle loro spalle. Rientra Oliveira in mediana dopo la squalifica dello scorso turno, e al suo fianco dovrebbe ancora agire Cristante, con Veretout che però scalpita per tornare decisivo in questa fase della stagione.

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Biraghi, Igor, Milenkovic, Venuti; Duncan, Torreira, Maleh; Ikoné, Cabral, Nico Gonzalez.

Roma (3-4-1-2): Rui Patrizio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Oliveira, Zalewski; Pellegrini; Zaniolo, Abraham.

Le squadre scenderanno in campo al Franchi alle ore 20.45 del 9 maggio.

Serie A 2021-2022

Come è andato il 35° turno

Cagliari – Verona: 12 e multi-gol 1-3  (2-1/1-2) 1-2

Napoli – Sassuolo: 12 e multi-gol 2-5  (2-1/1-2) 6-1

Sampdoria – Genoa: multi-gol 1-3  (1-1/1-0) 1-0

Spezia – Lazio: multi-gol 1-3  (1-1/1-2) 3-4

Juventus – Venezia: multi-gol casa 2-4  (3-1/2-0) 2-1

Milan – Fiorentina: 1X e multi-gol 2-5  (3-1/3-2) 1-0

Empoli – Torino: X2 e multi-gol 2-5  (1-3/1-2) 1-3

Udinese – Inter: X2 e multi-gol 2-5  (1-1/1-2) 1-2

Roma – Bologna: 1X e multi-gol 1-3  (1-1/2-1) 0-0

Atalanta – Salernitana: 12 e multi-gol 1-3  (3-1/1-2) 1-1

Serie A

Serie A 2021-2022: i pronostici della trentaseiesima giornata

Il trentaseiesimo turno

Veniamo adesso alle partite che si disputeranno in questa trentaseiesima giornata di serie A 2021-2022 e analizziamole insieme, individuando i possibili pronostici. Ecco le partite che si giocheranno dal 6 al 9 maggio con i nostri consigli:

Inter – Empoli: multi-gol casa 2-4 (3-1/2-1)

Genoa – Juventus : multi-gol 2-4 (1-1/2-1)

Torino – Napoli : multi-gol 2-4 (2-1/2-2)

Sassuolo – Udinese : multi-gol 3-6 (3-3/2-2)

Lazio – Sampdoria : multi-gol 2-4 (1-1/2-1)

Spezia – Atalanta : multi-gol 2-5 (1-2/2-1)

Venezia – Bologna : 12 e multi-gol 1-3 (1-2/2-1)

Salernitana – Cagliari : multi-gol 1-3 (2-1/1-2)

Verona – Milan : multi-gol 2-5 (1-1/1-2)

Fiorentina – Roma : multi-gol trasferta 2-4 (1-2/2-2)