Il Torino dice addio al suo campione… La conferma arriva da Juric

Il prossimo mercato del Torino sarà rivoluzionario: Juric si prepara a salutare uno dei suoi calciatori più importanti, come suggerito da una sua dichiarazione in conferenza stampa.

La stagione si sta avviando alla conclusione ed è ormai indispensabile per tutte le società di Serie A pianificare il futuro. Specialmente quando ci si ritrova a dover affrontare casi spinosi, rinnovi complicati o possibili partenze di giocatori fondamentali. Lo sanno bene i tifosi del Torino, che potrebbero andare incontro a un’estate non semplice, in cui diversi dei campioni granata potrebbero scegliere di lasciare il Piemonte per una nuova avventura altrove.

Juric tecnico Torino
Ivan Juric, tecnico del Torino (ANSA)

Una conferma, seppur indiretta, è arrivata anche dal tecnico Ivan Juric. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Napoli e all’indomani del commovente anniversario di Superga, l’allenatore non si è tirato indietro di fronte alle domande di mercato, e ha parlato anche della situazione più difficile che la società granata si sta trovando a dover gestire.

Mentre per calciatori come Bremer o Singo, infatti, l’eventuale cessione porterebbe in cassa somme importanti con cui poter costruire una rosa ancora più competitiva, c’è un altro campione straordinario del Toro che potrebbe lasciare la squadra senza alcun “risarcimento”. Ed è il giocatore simbolo degli ultimi anni.

Leggi anche -> Torino, la rivelazione lascia a bocca aperta: “Potrebbe averlo fatto”

Torino, Belotti ai saluti? Per il tecnico c’è ancora una speranza

Ovviamente il riferimento è al Gallo Belotti. L’attaccante, dopo una stagione molto complicata, anche per i tanti problemi fisici che ha dovuto affrontare, nelle ultime giornate ha ritrovato il gol e una certa continuità. Giusto in tempo per aumentare i rimpianti del popolo granata. Il suo contratto è infatti in scadenza, e al momento non sembrerebbero esserci i margini per arrivare al rinnovo.

Andrea Belotti Torino
Andrea Belotti (ANSA)

Se nelle scorse settimane il presidente Cairo aveva fatto trapelare l’ipotesi di una firma già avvenuta tra il bomber e la sua nuova squadra (per qualcuno si sarebbe già da tempo promesso al Milan, il club per cui tifava da bambino), Juric in conferenza stampa ha dato un’altra versione dei fatti.

Potrebbe interessarti -> Vacanze anticipate a causa degli infortuni: quanti calciatori hanno già finito…

Secondo il tecnico la situazione è ben più semplice di quanto possa sembrare, e i margini per il rinnovo esisterebbero ancora: Per me si devono sedere e deve firmare, è tutto molto semplice“. L’unica cosa che serve è la volontà, da entrambe le parti, di arrivare a un accordo. Una volontà che, forse, non è poi così forte né nel calciatore, né nel club, desideroso forse di puntare su un nuovo bomber.