I giocatori del Real Madrid lavorano sulla propriocettività… ma che cos’è?

I giocatori del Real Madrid in attesa della gara più importante della stagione, che giocheranno contro il Liverpool di Klopp, lavorano sulla propriocettività; Scopriamo cosa di si tratta.

Il Real Madrid sta vivendo una stagione decisamente positività. Capolista indiscussa della Liga, la squadra di Carlo Ancelotti è ormai a un passo dalla conquista del titolo di campione di Spagna 2021/22. Ormai manca solo la matematica a decretare ufficialmente la conquista del titolo.

Real Madrid
Real Madrid (Instagram)

Il Real ha ormai conquistato, già da qualche giornata il titolo di campione di spagna per l’ennesima volta e come se non bastasse, Carlo Ancelotti, solo qualche giorno dopo, è riuscito anche nell’impresa, di portare i Blancos in finale di Champions..

Lo scudetto è stato un traguardo storico per Ancelotti che è diventato infatti, il primo allenatore a vincere il titolo, nei primi cinque maggiori campionati europei. Ora la testa delle Merengues è tutta sulla finale di Champions League in cui il Real, dopo aver affondato il City di Guardiola, dovrà vedersela con l’altra inglese, favorita per la vittoria finale, il Liverpool, giustiziere tra l’altro, dell’altra sorprendente spagnola, allenata da Emery.

Leggi anche -> Mihajlovic, quello che accade in ospedale è commovente

Real Madrid: gli spagnoli si preparano a sfidare i Reds

La squadra madridista ora, dovrà dunque giocare una finale importantissima e dovrà farlo contro una delle squadre più forti d’Europe e molto probabilmente del mondo. Per riuscire a portare a casa, la Coppa dalle Grandi Orecchie, le Merengues saranno probabilmente chiamate a fare un’altra impresa, visto che gli uomini di Klopp, a livello fisico, hanno una prestanza ed una reattività fuori dal comune. Caratteristiche che, abbinate ad una tecnica ragguardevole e ad una organizzazione di squadra mostruosa, rendono l’impresa dei Blancos davvero ardua.

Real Madrid
Real Madrid (Instagram)

I sostenitori del Real però, confidano in Re Carlo e sperano soprattutto, in un’altra grande prestazione da parte di Karim Benzema e dei suoi compagni, capaci in tre minuti, di ribaltare una gara praticamente persa.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Real Madrid C.F. (@realmadrid)

Per provare a battere una squadra forte come i Reds che gioca a ritmi elevatissimi dal 1° al 90°, serve nei muscoli, molta reattività e altrettanta resistenza e Carlo Ancelotti proprio per questo motivo, sta facendo allenare la squadra in maniera molto “intensa”; Per aiutare i propri ragazzi, ad ottenere l’adeguata preparazione muscolare ad una sfida del genere, il preparatore atletico dei madridisti, sta lavorando molto sulla propriocettività.

Cos’è la propriocettività

La propriocettività è la capacità di “sentire” la posizione del proprio corpo nello spazio, “ascoltando” anche i propri muscoli. Questo anche a prescindere dal posto in cui ci si trovi e da cosa si stia facendo. Gli esercizi fisici che lavorano in questa direzione quindi, sono esercizi volti al perfezionamento della percezione degli arti e della postura nello spazio. Con questo tipo di lavoro un atleta, incrementa la propria consapevolezza di ciò che sta avvenendo in un determinato momento, migliorando e sviluppando ai massimi livelli, il proprio equilibrio, la propria reattività e la sua coordinazione.