“Uefa mafia!”: la protesta di un intero stadio è incredibile! – VIDEO –

Poco prima di una delle semifinali di Conference League, i tifosi di una grande squadra europea hanno protestato contro la Uefa in maniera pesantissima. La loro coreografia è stata impressionante e le immagini hanno fatto il giro del mondo.

Ci sono proteste che possono trasformarsi in opere d’arte grazie a una coreografia. Anche quando si utilizzano termini pesanti, quasi violenti. Anche quando si fanno paragoni piuttosto azzardati. Ad esempio, definire “mafia” un ente internazionale di grande importanza come l’Uefa è piuttosto grave. Ma se lo si fa senza esagerare e attraverso una forma di protesta così spettacolare, il messaggio passa forte senza creare danni a cose e persone.

Proteste tifosi Marsiglia
Proteste tifosi Marsiglia (ANSA)

Qual è, infatti, il miglior modo per le tifoserie di tutto il mondo di far sentire la propria voce? Ovviamente cercare di mettere in piedi una protesta pacifica arricchita magari da una coreografia. E più è spettacolare, più il messaggio potrà probabilmente arrivare forte e chiaro alle orecchie di chi non vuol sentire.

Questo è ciò che è successo poco prima della semifinale di Conference League tra l’Olympique Marsiglia e la Uefa. I rapporti tra la tifoseria francese e l’ente calcistico europeo continuano a essere tesi e l’ultima contestazione è arrivata in maniera a dir poco scenografica proprio a pochi minuti dal calcio d’inizio, con una coreografia che ha fatto il giro del mondo diventando virale sui social.

Leggi anche -> Terrore allo stadio: i tifosi esagerano e crolla la gradinata! Il…

La protesta clamorosa dei tifosi contro la Uefa

Sul campo le cose non sono poi andate benissimo all’Olympique Marsiglia, che non è riuscito a ribaltare il risultato dell’andata, quando a Rotterdam il Feyenoord si era imposto in maniera rocambolesca per 3-2, strappando solo un pareggio che non è valso l’approdo alla prima finale di Conference League. A sfidare la Roma saranno gli olandesi, ma di certo sugli spalti i tifosi francesi sono riusciti a vincere la loro partita.

Marsiglia Guendozi
La delusione di Guendozi del Marsiglia (ANSA)

Senza fregarsene particolarmente del risultato sul campo, i supporter della squadra francese anno scelto di protestare in maniera aperta con l’Uefa attraverso una coreografia straordinaria. A causa questa rabbia è stata l’imposizione da parte dell’organizzazione di tenere chiusa una parte del Velodrome per gli incidenti avvenuti in occasione del match contro il Paok.

Una scelta che non è stata accolta molto bene dagli ultrà, che hanno quindi scelto di paragonare l’ente calcistico europeo alla mafia con una coreografia a dir poco pirotecnica. Guardare per credere.

Una nube di fuoco ha avvolto la scritta “Uefa mafia“, sostituita in pochi secondi da un incendio molto significativo, che tra l’altro ha causato anche una scarsa visibilità per qualche minuto a inizio match. Insomma, i tifosi del Marsiglia sono usciti dalla Conference, ma lo hanno fatto in grande stile, facendosi notare. E la sensazione è che la loro faida con l’Uefa non sia finita qui.