Inter, dopo la festa arriva la doccia gelata: il fuoriclasse rompe con il club

Nemmeno il tempo di festeggiare, il secondo trofeo stagionale che per i tifosi dell’Inter è arrivata una vera e propria doccia gelata. Il top player nell’intervista post partita, rompe in diretta i rapporti con il club…

Dopo aver vinto Supercoppa Italiana  e Coppa Italia, nelle prossime due gare l’Inter proverà a chiudere un mini triplete, aggiudicandosi anche, l’ultimo trofeo ancora disponibile: il campionato. Al momento la squadra allenata dal tecnico Simone Inzaghi si trova al secondo posto in classifica alle spalle del Milan, che la precede di due punti.

Inter
Inter (Instagram)

I punti disponibili quindi sono ancora sei, ma i neroazzurri si trovano comunque in svantaggio, rispetto ai cugini e se vorranno vincere il titolo, dovranno superare i cugini di almeno un punto. Nel caso di arrivo a pari punti infatti, a conquistare il titolo di campione d’Italia sarebbero i rossoneri visto che a parità di scontri diretti, sono loro in vantaggio sulla squadra allenata da Simone Inzaghi.

Ad ogni modo, di certo la stagione del club interista si potrà comunque definire positiva. Dopo aver vinto lo scorso gennaio infatti,  la Supercoppa Italiana sempre contro la Juventus, è arrivata ieri sera la seconda gioia stagionale.

Leggi anche -> Milan, altro colpo per la prossima stagione: i dettagli

Inter, il grande giocatore nerazzurro gela i tifosi con queste parole

Ancora una volta la formazione nerazzurra è riuscita a portarsi a casa un trofeo, sempre contro la squadra guidata di Max Allegri e sempre nei tempi supplementari. Questo a testimonianza del fatto che la Juventus, malgrado i problemi che si sono palesati ad inizio stagione, sta tornando una squadra da vertice e molto probabilmente, già dall’anno prossimo, tornerà a dare battaglia anche per il titolo campionato. Ma torniamo ora a quello che è successo ieri sera, nella finale di Coppa Italia, che si è giocata allo stadio Olimpico di Roma.

Inter
Inter (Instagram)

Va premesso che la gara è stata bellissima e vibrante e che già dai primi minuti, si era visto che non si sarebbe trattato di una gara bloccata, come tutti avremmo potuto pensare. Dopo soli 6 minuti infatti, i nerazzurri sono passati in vantaggio con uno splendido gol segnato di destro da Nicolò Barella che, lasciato colpevolmente da solo, al limite dell’area, ha fatto partire un fendente che non ha dato scampo a Perin. La reazione della Juventus ovviamente, non si è fatta attendere e già dopo pochi minuti, i bianconeri si erano completamente riversati nella metà campo interista, mettendo più volte alle corde, la retroguardia di Simone Inzaghi, senza però riuscire ad arrivare al pareggio. Pareggio arrivato poi all’inizio del secondo tempo, quando i bianconeri grazie ad un gol di Alex Sandro, riusciva a scardinare la difesa neroazzurra.

La Juventus non muore mai, ma lInter c’è…

La Vecchia Signora nel giro di due minuti poi, è riuscita addirittura a ribaltare il risultato, grazie alla rete di Dusan Vlahovic al 52′ che ha sfruttato, nel migliore dei modi, una ripartenza bianconera. Copione invertito poi, nel finale di gara, quando i neroazzurri, al culmine del loro forcing offensivo, hanno riacciuffato i bianconeri all’80’ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Hakan Calhanoglu per ingenuità di De ligt su Lautaro Martinez. 

A decidere il match poi, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2 a 2, è arrivata la doppietta di Ivan Perisic, con le reti siglate al 99′, su calcio di rigore per altra ingenuità di De ligt, e al 102′ con un tiro imparabile, scagliato dal croato dal limite dell’area. L’esterno croato ha letteralmente spaccato e deciso la partita, salendo in cattedra, dopo il vantaggio della Juventus e prendendo letteralmente per mano i neroazzurri, fino a portarli al successo.

Le parole di Perisic a fine partita

Un altra gara quindi, in cui il fuoriclasse croato ha dimostrato il suo valore ed ha fatto capire a tutti, quanto sia fondamentale il suo apporto, nell’economia della squadra di Simone Inzaghi. Perisic però, al termine della gara ha gelato tutti, rilasciando delle dichiarazioni al vetriolo, che hanno letteralmente fatto tremare i tifosi nerazzurri. L’esterno croato infatti, intervistato dai cronisti di Mediaset nel post-gara, ha risposto in maniera piccata, ad una domanda che il cronista gli ha posto sul suo rinnovo: “Non lo so se rinnoverò… con i giocatori importanti non si aspetta l’ultimo momento per parlare“. Dichiarazioni che aprono un vero e proprio squarcio tra la dirigenza dell’Inter e l’esterno offensivo… Come si risolverà la situazione?