Serie A 2021-2022: pronostici e consigli sul 37° turno, diretta tv e streaming

Serie A 2021-2022: i pronostici sulle gare della trentasettesima giornata del campionato italiano.

La 37esima giornata della Serie A 2021/2022 prenderà il via il 14 maggio 2022, con ben quattro anticipi al sabato, ma nessuno che coinvolge le due squadre ancora in corsa per il titolo di campione d’Italia.

Nell’ultima giornata il duello tutto meneghino tra Milan e Inter è andato avanti senza colpi di scena. I rossoneri si sono imposti, con qualche brivido, al Bentegodi contro il temibile Verona. I nerazzurri hanno faticato, ma sono riusciti a passare agevolmente, a San Siro, contro l’Empoli di Andreazzoli. E adesso Pioli e Inzaghi si preparano a un doppio esame non privo di insidie: il tecnico capolista dovrà traghettare alla vittoria i suoi ragazzi contro quello che sembra l’ultimo vero ostacolo, l’Atalanta di Gasperini (ma in teoria con due risultati a disposizione); Inzaghi dovrà invece portare i suoi, reduci dal successo ai supplementari in Coppa Italia con la Juventus, a vincere contro un Cagliari assetato di punti salvezza.

Serie A: la testa della classifica

Come abbiamo già avuto modo di accennare, le due capolista sono riuscite a vincere le loro gare nell’ultimo turno. In testa, dunque, non cambia nulla. Ha cominciato l’Inter, ribaltando l’Empoli a San Siro riuscendo a vincere per 4-2 dopo essersi ritrovata però sotto di due gol dopo mezz’ora. Ha risposto la domenica sera il Milan, che a sua volta ha ribaltato il risultato al Bentegodi. L’1-0 iniziale di Faraoni si è trasformato infatti in un clamoroso 3-1 grazie al ciclone Leao e al pungente Tonali.

Alle spalle torna a vincere in trasferta il Napoli, passato di misura a Torino. Un successo che ha alimentato i rimorsi per gli uomini di Spalletti, con il tecnico sempre più contestato sotto il Sole di Partenope. Con questi tre punti gli azzurri si portano nuovamente a +4 (o +5 con lo scontro diretto) nei confronti della Juventus, caduta in maniera rocambolesca a Marassi contro il Genoa, dopo essere stata in vantaggio per 1-0 fino a pochi minuti dal fischio finale.

Esultanza calciatori del Milan
Esultanza calciatori del Milan (ANSA)

Cos’è successo nelle altre gare della 36esima giornata di Serie A 2021/2022

Dà continuità al successo della Spezia e si riporta al quinto posto la Lazio di Sarri, superando agevolmente tra le mura amiche una Samp tornata in una zona rischiosa di classifica. I biancocelesti hanno adesso tre punti di vantaggio sui “detestati” cugini della Roma e sulla Fiorentina, grazie al successo nel monday night della Viola proprio contro gli uomini di Mourinho, svuotati dall’euforia per la conquista della finale di Conference League. A quota 59 c’è però anche un terzo incomodo, l’Atalanta di Gasperini, vittoriosa in trasferta con lo Spezia.

Se Sassuolo e Udinese, a metà classifica, si dividono la posta con un 1-1 senza grandi sussulti, in zona retrocessione le cose si fanno interessanti. La vittoria del Genoa e le contemporanee sconfitte di Spezia e Samp rimettono infatti in gioco tutte le ultime squadre in classifica. Resta in corsa, seppur appeso a un lumicino, anche il Venezia, vittorioso al Penzo contro il Bologna di Mihajlovic.

Il risultato più importante è però l’1-1 maturato all’Arechi di Salerno. La squadra di Nicola, in vantaggio a metà secondo tempo, si è vista infatti riacciuffare al 100esimo minuto dal Cagliari, che ha così limitato i danni, guadagnando un punto che si potrebbe rivelare decisivo nelle prossime due giornate.

Serie A 2021/2022 diretta tv e streaming

Tutte le partite del campionato di Serie A in questa stagione sono visibili sui dispositivi mobili o in televisione attraverso l’app di DAZN. Tre gare a turno sono invece trasmesse anche da Sky. In questa trentaseiesima giornata si potranno vedere su entrambe i broadcast le sfide tra Roma e Venezia del sabato sera, il lunch match tra Bologna e Sassuolo e il monday night tra Juventus e Lazio.

Milinkovic-Savic e Sarri
Milinkovic-Savic e Sarri (ANSA)

Serie A: le gare più importanti

Milan-Atalanta: probabili formazioni e ultimissime

Un ultimissimo sforzo basta al Milan di Pioli per laurearsi, sorprendentemente, campione d’Italia. Per scucire il tricolore ai cugini dell’Inter basteranno 4 punti nelle prossime due partite, a partire dalla sfida, delicatissima, con l’Atalanta di Gasperini. La sensazione è però che, in caso di successo contro gli orobici, per i rossoneri potrà già partire la festa scudetto. Attenzione, però, perché la sfida del Meazza è tutto meno che scontata, dal momento che la Dea è ancora alla ricerca dei punti necessari per entrare in Europa ed evitare un totale fallimento in questa stagione tribolata.

Ultime dai ritiri

Nel Milan, escluso il lungodegente Kjaer, sono tutti a disposizione. Ballottaggio aperto tra i soliti uomini sulla trequarti e in mediana, dove però restano favoriti Bennacer e Tonali, con Kessié spostato più avanti. Ancora panchina per Ibrahimovic. Occhio al giallo: in diffida ci sono tre uomini fondamentali come Tomori, Kalulu e Rafael Leao.

Gasperini dovrà invece fare a meno, oltre che di Ilicic, anche di Pezzella e Toloi. Pochi i ballottaggi e tutti concentrati tra trequarti e attacco. Possibile la scelta di una doppia punta colombiana, anche se è probabile che il tecnico possa sciogliere le riserve solo nella mattinata di domenica.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Lukaku, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Messias, Kessié, Rafael Leao; Giroud.

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Palomino, Demiral, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Zappacosta; Pasalic; Muriel, Zapata.

Le squadre scenderanno in campo al Meazza alle ore 18 di domenica 15 maggio.

Cagliari-Inter: probabili formazioni e ultimissime

Dentro o fuori. C’è poco da fare per Cagliari e Inter. Certo, molto dipenderà anche dai risultati degli altri campi, ma entrambe le squadre, se vogliono ancora coltivare le rispettive ambizioni (salvezza e scudetto) devono obbligatoriamente portare a casa i tre punti. Il pareggio non servirebbe a nessuno. Un’insidia non da poco per i nerazzurri, che in settimana hanno dovuto affrontare e superare solo ai supplementari, dopo una gara intensissima, la Juventus in finale di Coppa Italia. Uno sforzo che, è quasi certo, si farà sentire nel prossimo appuntamento.

Ultime dai ritiri

Diversi dubbi per mister Agostini, che potrebbe però confermare buona parte degli uomini che la scorsa settimana hanno mostrato di essere in forma sul campo della Salernitana. In mediana scalpita Marin, che potrebbe prendersi un posto al centro, affiancato dagli ex Napoli Rog e Grassi. sulla destra c’è Bellanova, a sinistra Lykogiannis è favorito su Dalbert. Dubbio in attacco, con Pavoletti in vantaggio su Keita e Pereiro. Inamovibile Joao Pedro.

Le fatiche di Coppa potrebbero farsi sentire e Simone Inzaghi difficilmente spremerà ancora i suoi titolarissimi. Al momento l’undici dovrebbe essere quello che ha trascinato fin qui i nerazzurri in stagione, ma non ci sorprenderebbe se sulle fasce spuntasse almeno uno tra Darmian e Gosens e se anche Gagliardini possa essere ripescato in mediana accanto a Barella e l’intoccabile Brozovic.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Altare, Ceppitelli, Lovato; Lykogiannis, Grassi, Marin, Rog, Bellanova; Joao Pedro, Pavoletti.

Inter (3-5-2): Handanovic; Bastoni, de Vrij, Skriniar; Perisic, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Dumfries; Lautaro, Dzeko.

Le squadre scenderanno in campo 20.45 del 15 maggio.

Juventus-Lazio: probabili formazioni e ultimissime

La sconfitta in finale di Coppa Italia è stata un duro colpo al morale della Juventus, che vorrà però chiudere questo campionato deludente al meglio. Immaginare una squadra demoralizzata e priva di ardore contro la Lazio dell’ex Sarri appare davvero impossibile. Dall’altro lato c’è però una squadra in corsa per il quinto posto e desiderosa di rivincita, anche se incapace di mostrare continuità.

Ultime dai ritiri

Tra i bianconeri sono molti i dubbi dopo le fatiche di coppa. Non sarebbe sorprendente se Allegri decidesse di dare spazio ancora a giovani come Miretti, ma è più probabile che, nella speranza di poter ancora accorciare sul Napoli, si affidi a giocatori di maggior esperienza e a tutto il suo potenziale offensivo.

Pochi dubbi per Sarri, con un solo grande interrogativo: Ciro Immobile non è al meglio e ad oggi rimane in forse per la gara dello Stadium. In caso di forfait potrebbe esserci una chance per Jovane, fin qui oggetto misterioso.

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; Pellegrini, Chiellini, de Ligt, De Sciglio; Rabiot, Zakaria; Morata, Dybala, Cuadrado; Vlahovic.

Lazio (4-3-3): Strakosha; Marusic, Patric, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

Le squadre scenderanno in campo all’Allianz Stadium alle ore 20.45 del 16 maggio.

Serie A 2021-2022

Come è andato il 36° turno

Inter – Empoli: multi-gol casa 2-4 (3-1/2-1) 4-2 

Genoa – Juventus: multi-gol 2-4 (1-1/2-1) 2-1

Torino – Napoli: multi-gol 2-4 (2-1/2-2) 0-1

Sassuolo – Udinese: multi-gol 3-6 (3-3/2-2) 1-1

Lazio – Sampdoria: multi-gol 2-4 (1-1/2-1) 2-0

Spezia – Atalanta: multi-gol 2-5 (1-2/2-1) 1-3

Venezia – Bologna: 12 e multi-gol 1-3 (1-2/2-1) 4-3

Salernitana – Cagliari: multi-gol 1-3 (2-1/1-2) 1-1

Verona – Milan: multi-gol 2-5 (1-1/1-2) 1-3

Fiorentina – Roma: multi-gol trasferta 2-4 (1-2/2-2) 2-0

Serie A

Serie A 2021-2022: i pronostici della trentasettesima giornata

Il trentasettesimo turno

Veniamo adesso alle partite che si disputeranno in questa trentasettesima giornata di serie A 2021-2022 e analizziamole insieme, individuando i possibili pronostici. Ecco le partite che si giocheranno dal 14 al 16 maggio con i nostri consigli:

Empoli – Salernitana: multigol trasferta 1-2 (1-2/2-2)

Udinese – Spezia: 12 e multigol 1-4 (1-2/2-1)

Verona – Torino: multigol 3-6 (3-2/2-2)

Roma – Venezia: 12 e multigol 1-4 (1-2/2-0)

Bologna – Sassuolo: multigol 3-6 (1-2/2-2)

Napoli – Genoa: 12 e multigol 1-4 (1-2/2-0)

Milan – Atalanta: multigol 2-5 (3-1/2-2)

Cagliari – Inter: X2 e multigol 1-4 (1-2/1-1)

Sampdoria – Fiorentina: X2 e multigol 1-4 (1-2/1-3)

Juventus – Lazio: multigol 2-5 (1-1/2-1)