Guardiola risponde all’opinionista che lo aveva criticato: parole durissime

L’allenatore del Manchester City Pep Guardiola dopo l’eliminazione dalla Champions è stato per diversi giorni nell’occhio del ciclone, ma lo spagnolo non ha accettato di buon grado, le critiche che gli sono piovute addosso dopo l’eliminazione dalla Champions e quindi è andato al contrattacco, specie con qualche opinionista in particolare…

Brucia moltissimo l’eliminazione del Manchester City dalla Champions League. La squadra di Pep Guardiola (che intanto si consola con l’acquisto di Haaland) è uscita in semifinale, per mano del Real Madrid di Ancelotti. Un’amara beffa per Pep Guardiola, che ancora una volta deve rimandare l’appuntamento con il trofeo più prestigioso d’Europa. Tante le critiche per la squadra inglese, che sia all’andata che al ritorno, ha dato spesso l’impressione, di dominare gli avversari, sia dal punto di vista del gioco, che da quello delle occasioni create, eppure ha sempre sprecato troppo.

guardiola
Guardiola distrugge l’ex calciatore e opinionista: “Non ricordavo fosse così” (Ansa)

Molte di queste critiche sono piovute sulla testa di Pep Guardiola. Ad esempio, i commentatori Amazon a bordo campo, in quell’occasione Evra e Berbatov (tra gli altri) hanno messo nel mirino il tecnico spagnolo. Critiche per la personalità della sua squadra e non solo. A dirla tutta a picchiare duro è stato l’ex esterno della Juventus e del Manchester United Patrick Evra. Parole pungenti contro Guardiola, che ha replicato in sala stampa rispondendo a una domanda dei giornalisti, che hanno citato espressamente l’ex calciatore.

Champions League, Guardiola risponde agli attacchi di Evra e Seedorf

Allo spagnolo è stato detto che Evra lo ha accusato di non saper allenare giocatori di personalità. Anche Clarence Seedorf, anche lui ex calciatore, ha messo in discussione la filosofia calcistica del catalano. E lui prontamente ha risposto. “Non sono d’accordo con loro – ha detto Pep – la personalità e il carattere sono gli stessi che abbiamo avuto negli ultimi anni. Ho giocato contro di loro e non ho visto nessuna particolare personalità quando abbiamo distrutto il Manchester United in finale di Champions League…”.

evra
Evra e gli altri opinionisti a bordo campo (Ansa)

Questa la piccata risposta dello spagnolo, che cita la partita giocata a Roma nella quale il Barcellona batté nettamente il Manchester United, vincendo la coppa nella stagione 2008-2009. Mentre Guardiola era in panchina, Evra era in campo con lo United come calciatore. In gol andarono Eto’o e Messi.