Napoli, dopo l’addio di Ospina, Giuntoli avrebbe già scelto il nuovo numero uno…

A Napoli, come ormai è noto da tempo, hanno deciso di cambiare l’estremo difensore. Secondo le ultime indiscrezioni, Giuntoli avrebbe già scelto quali portieri prendere, per sostituire il partente Ospina e le soluzioni, sembrano non dispiacere affatto, a Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo infatti, avrà possibilità di scegliere tra tre opzioni, ma tra le soluzioni che il patron gli ha proposto, l’ex tecnico di Samp, Roma e Inter, non sembra avere dubbi…

Nel Napoli del prossimo anno, ci saranno sicuramente diverse novità e una di queste, riguarderà certamente l’estremo difensore. Con Ospina verso la scadenza e Meret che non sta convincendo, il patron De Laurentiis vorrebbe rinnovare l’intero parco, degli estremi difensori. Il direttore sportivo Giuntoli e il suo staff hanno visionato il mercato dei portieri in lungo e in largo e hanno consigliato alla proprietà alcuni profili. Questi sono già stati illustrati a Luciano Spalletti.

spalletti
Napoli, un nome nuovo per la porta: gioca in Serie A (Ansa)

L’allenatore preferirebbe tenersi stretto Ospina nominato ufficialmente titolare. Ma il contratto è ormai concluso e le richieste economiche fatte dal suo entourage sono troppo alte per il bilancio dei partenopei. Il friulano, invece, potrebbe liberarsi a parametro zero a giugno 2023 e quindi se ci saranno richieste il Napoli è pronto a valutarle. De Laurentiis non compra all’estero i suoi eventuali nuovi portieri. Chi interessa è già in Italia. Uno che potrebbe trasferirsi in azzurro è Lukasz Skorupski del Bologna.

Il polacco ha 31 anni e ha collezionato molte presenze con la casacca dei felsinei. In precedenza era stato con Roma ed Empoli. Skorupski dovrebbe firmare un prolungamento con il club attuale visto che a giugno 2023 le strade si divideranno. Ed ecco che Giuntoli potrebbe convincere il Bologna a cederlo con un minimo investimento. Alle sue spalle ci potrebbe finire o un 25enne o un 22enne. Ad Empoli si è messo in mostra Guglielmo Vicario.

Napoli, in porta cambia tutto: il nuovo portiere arriva dal Bologna?

Il classe ’96 ha fatto davvero molto bene al punto di essere finito nella lista di Roberto Mancini. La proprietà del cartellino è del Cagliari. Che con la retrocessione in Serie B potrebbe pensare di venderlo. Il valore del ragazzone udinese è di circa cinque milioni. Sarebbe un bel investimento anche per i prossimi anni. Poi c’è un classe 2000 che nella seconda parte del campionato di Serie B ha dato una grossa mano alla Cremonese per la conquista diretta della A. Marco Carnesecchi è scuola Atalanta. La Dea possiede il suo cartellino ma non avendo spazio agli ordini di Gasperini è andato a farsi le ossa con Fabio Pecchia. Che inizialmente lo ha fatto sedere in panchina. Poi gli ha dato le chiavi della porta e ha avuto un ottimo rendiconto.

skorupski
Skorupski del Bologna (Ansa)

Naturalmente la cadetteria è tutta altra storia rispetto al massimo campionato. E quindi dovesse il Napoli sceglierlo andrebbe a fare il vice di Skorupski per poi diventare il portiere del domani. Anche in questo caso non ci vorrebbero tanti soldi. La valutazione è di tre milioni di euro. Ma si dovrà parlare con l’Atalanta e si sa che quando il Napoli si mostra interessato per qualche calciatore i prezzi lievitano. Spalletti, comunque, ha dato il benestare per tutti. Ora tocca a Giuntoli vendere Meret al migliore offerente in modo tale da poter reinvestire la cifra su altri portieri. Che potrebbero vivere l’emozione di giocare in Champions League