Svolta Juventus: dopo l’addio di Chiellini, arriva il rinnovo più atteso

La Juventus prepara la stagione della riscossa: sul mercato sono in arrivo i primi grandi colpi, ma si lavora anche per un rinnovo che potrebbe cambiare il futuro della squadra nei prossimi anni.

Cambia tutto in casa Juventus? Forse. La società bianconera, dopo due stagioni deludenti, ha deciso di svoltare completamente, ma aggrappandosi ad alcune importanti certezze. Il prossimo mercato servirà alla società per costruire una rosa più equilibrata e adatta a finalmente a regalare nuovi trionfi. Ci saranno grandi colpi in entrata, ma a quanto pare si manterranno anche in rosa alcuni dei propri campionissimi. Perché, soprattutto dopo la perdita di un simbolo come Chiellini, c’è bisogno di stabilità in alcuni reparti.

De Ligt, Rabiot, Dybala
De Ligt, Rabiot, Dybala (ANSA)

Se in attacco ci si affiderà soprattutto a “Mr. 70 milioni”, Dusan Vlahovic, e al recupero di Chiesa, chiamato a diventare il nuovo numero 10, in attesa di qualche altro possibile colpo per completare il reparto, è in difesa che il club bianconero non vuole farsi cogliere impreparato.

L’addio del capitano dovrebbe portare a un’integrazione immediata in rosa di Federico Gatti, il forte centrale del Frosinone già acquistato nel mese di gennaio. Pensare che però un calciatore che fin qui non ha mai messo piede su un campo di Serie A possa riuscire a colmare il vuoto lasciato da Chiellini, appare quanto meno ottimista. Per questo motivo la dirigenza ha deciso di accelerare su un rinnovo molto delicato, ma fondamentale.

Leggi anche -> Il saluto di Chiellini e Dybala dentro allo spogliatoio è da…

Il nuovo Chiellini sarà de Ligt: la strategia bianconera

Fermo restando che la fascia di capitano passerà a Bonucci, l’ultimo rimasto della storica BBC juventina, il nuovo top player della difesa dovrà essere Matthijs de Ligt. Il campione olandese, che sembrava essere destinato a una cessione per portare denaro sonante nelle casse del club, sarebbe infatti vicino a un clamoroso rinnovo di contratto.

De Ligt espulso
De Ligt espulso (ANSA)

Inizialmente sembrava che le parti fossero distanti anni luce. Secondo quanto riferito da Tuttosport, negli ultimi giorni lo scenario sarebbe cambiato. Il club avrebbe infatti accettato di prolungare il contratto del difensore mantenendo inalterato l’attuale stipendio, a dir poco lauto: 12 milioni a stagione più bonus.

Potrebbe interessarti -> De Ligt è un muro: record unico in Serie A per…

La nuova scadenza dovrebbe arrivare al 2026 (attualmente l’accordo è fino al 2024). C’è però un ultimo ostacolo da superare. De Ligt e il suo entourage vorrebbero abbassare la clausola rescissoria, attualmente fissata a quota 120 milioni, una somma irraggiungibile per il 99% dei club europei, per poter valutare eventualmente proposte lusinghiere in futuro. Una richiesta che la Juventus potrebbe anche accettare, a patto di riuscire ad arrivare a un accordo che possa garantire un futuro bianconero per il difensore almeno per un altro paio di stagioni.