Roma, che svolta! la decisione di Friedkin sorprende tutti…

La Roma dopo aver conquistato ufficialmente l’Europa League, con lo 0 a 3 rifilato al Torino ieri sera, ora può tranquillamente concentrarsi sulla finale di Tirana, in cui mercoledì prossimo i giallorossi, si giocheranno la prima Conference League della storia. Nel frattempo però, la Roma società sta pensando anche al futuro e la decisione che è arrivata poche ore fa, ha letteralmente sorpreso tutti…

Mentre la Roma di José Mourinho si prepara alla finale di Conference League di mercoledì 25 maggio contro il Feyenoord (ore 21, diretta Dazn) una importante notizia societaria sorprende i tifosi giallorossi. Il gruppo Friedkin, proprietario del club, ha deciso di procedere con il delisting. In gergo tecnico significa uscire dalla quotazione in borsa. La notizia, abbastanza clamorosa, arriva direttamente dalla società giallorossa. Con un comunicato ufficiale apparso sul sito internet del club giallorosso, la Romulus and Remus Investments LLC (la società con cui gli americani controllano parte della As Roma), ha annunciato di aver depositato alla Consob la documentazione di offerta per l’opa.

friedkin
Svolta Roma, la decisione di Friedkin sorprende i tifosi giallorossi (Ansa)

Non è altro che la richiesta agli azionisti della società giallorossa di vendere le azioni in loro possesso. L’obiettivo è  l’acquisizione totale della società da parte dell’offerente. Quando poi saranno raccolte tutte le quote, il gruppo Friedkin potrà procedere verso il delisting. Si tratta dell’uscita del club vera e prorpia dalla borsa. E’ un’operazione finanziaria complicata, che però renderà più facile svolgere le varie attività del club.

Roma, Friedkin ha deciso di cambiare le strategie societarie

Queste saranno facilitate sia in entrata che in uscita. I vantaggi riguardano che queste non saranno più sottoposte alle regole finanziarie delle società quotate. E poi si aprirebbe anche la strada al percorso per poter fa nascere finalmente il nuovo stadio. Questo, infatti, dovrebbe vedere la luce in tempi più rapidi. E intanto la squadra di Mourinho si prepara a un importante appuntamento con la storia del club.

Mkhitaryan esulta con la Roma
Mkhitaryan esulta con i compagni della Roma (ANSA)

C’è la possibilità di poter vincere il primo trofeo europeo della sua storia: mercoledì la finale di Conference League contro il Feyenoord a Tirana. Una grande occasione per tornare a vincere qualcosa, dopo quasi 15 anni e soprattutto per vincere, il primo torneo europeo della sua storia. L’ultimo trofeo conquistato è stata la Coppa Italia nella stagione 2007/08. Toccherà a José Mourinho firmare questa impresa, anche se la caratura della competizione non è di primo livello, l’entusiasmo dei tifosi è indubbiamente alle stelle.