Inter, i nerazzurri sono già al lavoro già per riprendersi lo scudetto

Sarebbe lunga la lista degli obiettivi di mercato dei dirigenti dell’Inter, impegnati anche sul fronte rinnovi: i nomi nel mirino.

Grande delusione in casa Inter pochi giorni fa. Il sorpasso sul Milan all’ultima giornata del campionato di Serie A non è riuscito. Solo in caso di vittoria da parte squadra allenata dal tecnico Simone Inzaghi contro la Sampdoria e di sconfitta della formazione rossonera perdesse in casa del Sassuolo i nerazzurri si sarebbero potuti confermare compiono d’Italia.

Inter
Inter (Instagram)

Purtroppo per la Beneamata, questo non è accaduto. Infatti il successo dei nerazzurri contro i blucerchiati non è stato sufficiente per sorpassare i cugini. Questi ultimi, guidati dall’allenatore Stefano Pioli, hanno vinto al Mapei Stadium e hanno centrato così lo scudetto.

Subito dopo però, i dirigenti del club nerazzurro si sono rimessi al lavoro per comprare i giocatori giusti, in grado di far tornare tra un anno l’undici di Inzaghi sul tetto d’Italia. Di recente il presidente del club nerazzurro, Steven Zhang, il management interista e l’allenatore della squadra meneghina hanno parlato cinque ore in un meeting discutendo delle mosse per il calciomercato estivo.

Leggi anche -> Grande festa scudetto per i rossoneri: ma dov’è finito, lo stile Milan?

Inter, tutti i nomi sul taccuino degli uomini mercato nerazzurri

Innanzitutto, secondo quanto riportato da SportMediaset, si vuole blindare il tecnico italiano, che comunque ha dato un importante contributo con il suo ottimo lavoro alla conquista di due trofei, vale a dire la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia, vinti tutti e due ai tempi supplementari contro la Juventus. L’idea sarebbe quella di portare la scadenza del suo contratto al 2024 con opzione per il 2025 e di alzare l’ingaggio fino ai cinque milioni e mezzo a stagione.

Inter
Inter (Instagram)

Poi sono attesi due rinnovi, vale a dire quelli di Samir Handanovic e di Ivan Perisic. In uscita invece sarebbero certi gli addii di Vidal, Ranocchia, Kolarov, Vecino, Radu e molto probabile quello di Sanchez. Non si esclude la cessione di un big per la necessità di chiudere in attivo per circa 50 milioni di euro, ma solo in caso di arrivo di un’offerta monstre.

Si tratta di un’eventualità “possibile”, ma non necessariamente probabile. Difatti ci sarebbero alcuni nomi da poter giocare per raggiungere l’obiettivo attivo, tra cui i due giovani attaccanti Pinamonti e Satriano che avrebbero delle buone prospettive di mercato.

Quindi si vorrebbero portare a casa alcuni importanti rinforzi, tra cui uno per la difesa e uno per l’attacco. Stiamo parlando di Gleison Bremer, attaccante del Torino, e di Paulo Dybala, attaccante argentino in uscita a parametro zero dalla Juventus. Ci sarebbero poi gli obiettivi Asllani come vice Brozovic, attenzione però a Torreira, e Mkhytarian a parametro zero. Per l’attacco attenzione anche Scamacca, mentre il ritorno di Lukaku sarebbe mission impossible (almeno per ora).