Rompicapo visivo: trova in 20 secondi, la tazzina nascosta tra i pinguini!

Amici di scommesse.online bentornati alla consueta sfida con i rompicapo: stasera sarete chiamati a trovare, in soli 20 secondi, una tazzina di caffè, nascosta tra tantissimi pinguini, rappresentati nell’immagine… Ce la farete?

Come detto, il rompicapo che vi proponiamo stasera, è davvero molto simpatico e divertente anche se come sempre, decisamente complicato. Non sarà semplice infatti, trovare l’oggetto che i pinguini stanno nascondendo in soli 20 secondi, ma vi assicuriamo che il tempo è comunque abbastanza per farcela… Volete provarci???

Se la vostra risposta è si, continuate a leggere sotto…

Rompicapo: trova l’oggetto misterioso nascosto tra i pinguini

Nella foto postata qui sotto, come potrete vedere, sono raffigurati moltissimi pinguini e come vi abbiamo accennato, stanno nascondendo una tazzina di caffè… Scopo del gioco, è ovviamente quello di individuare dove questo piccolo oggetto si trova, facendo entro il limite di 20 secondi…

Pensate di riuscirci??

Allora timer alla mano, settato su 20 secondi…pronti….

Via!!!

rompicapo
rompicapo: trova l’oggetto nascosto tra i pinguini (web)

Come normale, appena osservate l’immagine, la prima cosa su cui cade l’occhio, sarà probabilmente il pupazzo di neve, posto più o meno al centro del disegno, ma per aiutarvi un po, possiamo senz’altro dirvi che la tazzina, non è nascosta li intorno…

Avete capito dove si trova? 

Se passati i venti secondi di tempo, ancora non siete riusciti a capire dove si nasconde la tazzina, siamo costretti ad intervenire noi…

Soluzione del gioco di oggi:

rompicapo
soluzione del test di oggi

La tazzina di caffè caldo che stiamo cercando era nelle mani di un pinguino che si trovava sull’estremo lato destro dell’immagine, subito sopra ad un altro pennuto che indossa una sciarpa a scacchi bianchi e neri. Come vi avevamo detto la risposta non era facile ma nemmeno impossibile.

Per tutti gli altri test, notizie e altro continuate a seguirci sulla nostra rubrica dedicata, cliccando su questo link