Avete mai visto due campioni coalizzarsi contro un mostro? – VIDEO –

A volte capita che alcuni campioni debbano vedersela con avversari davvero fuori dal comune: lo sanno bene Neymar e Dani Alves, alle prese con un vero “mostro”…

Nulla può far paura a campioni straordinari del calibro di Dani Alves e Neymar. Nulla… o quasi! Ebbene sì, anche i grandi calciatori tremano, in determinate circostanze e con determinati avversari. “Nemici” sul campo di quelli che non si possono superare in dribbling, che difficilmente cadono a una finta e che non basta un intervento duro per fermare nella loro avanzata. Avversari che si rivelano a volte dei mostri, capaci di terrorizzare anche i campioni più coraggiosi.

Dani Alves e Neymar
Dani Alves e Neymar (ANSA)

Lo hanno dimostrato i due campionissimi, nazionali brasiliani e insieme in passato sia al Barcellona che al Paris Saint Germain. Due artisti, sul terreno di gioco, che raramente si sono fermati davanti ad avversari di ben altro rango. Eppure, anche loro, quando si sono trovati ad aver a che fare con qualcosa di inaspettato, hanno mostrato un’insicurezza senza precedenti.

Le immagini sono chiare. Sul volto di Neymar si dipinge addirittura il terrore, una sorta di paura primordiale per qualcosa di incomprensibile. Alla fine se la sono comunque cavata, lavorando di squadra. Perché l’unione fa la forza, anche quando bisogna affrontare un avversario di questo genere.

Leggi anche -> Rissa sfiorata al Psg: Mbappé colpisce Neymar ed è costretto a…

Dani e O’Ney: ecco come affrontare un mostro

Non sai come poter affrontare i molti “mostri” che ogni giorno, specialmente in estate, ti trovi ad affrontare in spiaggia, in montagna o, perché no, anche dentro casa? Puoi provare a usare la tattica di Neymar e Dani Alves. Pazienza, freddezza e… un colpo di dita preciso.

Neymar Dani Alves festeggiano
Neymar e Dani Alves esultano (ANSA)

Ovviamente l’avversario di cui stiamo parlando è un essere, tutto sommato innocuo, di dimensioni non eccessive. Si tratta di una splendida e ardita farfalla, che si è posata con tranquillità sulla testa dell’inconsapevole Dani Alves. Una farfalla però enorme, in paragone ad altri insetti. Da qui la reazione di Neymar che, pur evidentemente intimorito, ha voluto cacciarla utilizzando la più classica delle “schicchere”.

Qualche attimo di tensione e poi via, il simpatico e ardito insetto ha abbandonato la sua nuova collocazione e i due protagonisti, Ney e Dani, si sono sciolti in una risata. A dimostrazione di come anche questi piccoli incidenti possono a volte servire a fare team building.