Manchester City, il nuovo acquisto è già un caso: che guaio per Guardiola!

L’inizio della nuova stagione è ancora lontano ma i problemi per il Manchester City, sono già iniziati: uno dei gioielli appena arrivati potrebbe diventare subito, un caso difficile da gestire per Pep Guardiola…

Il troppo stroppia, dice un vecchio proverbio. L’abbondanza non è sempre un bene. Potrebbe impararlo a sue spese Pep Guardiola. Il tecnico del Manchester City, che pure di super rose, imbottite di campioni da milioni e milioni di euro, è ormai un esperto, potrebbe infatti ritrovarsi nella prossima stagione a dover gestire la convivenza tra non uno, non due ma ben tre grandi centravanti. Almeno uno di loro potrebbe essere di troppo.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (ANSA)

In effetti nella grande stagione del City, terminata con un ottimo successo in Premier ma con l’ennesima delusione in Champions, non è che il centravanti della squadra, Gabriel Jesus, abbia brillato. Anzi, spesso Pep ha preferito anche farne a meno. Anche per questo in molti si chiedono come farà a gestire ben tre centravanti di questo calibro.

Se uno sembra intoccabile e destinato al posto da titolare, Erling Haaland, è un altro quello che secondo i rumor di mercato poteva essere destinato ad andare a fare esperienza altrove, con club importanti, come l’Olympique Marsiglia, pronti a concedergli una maglia da titolare sicura. Le cose però potrebbero non essere così semplici: gli agenti del giocatore non vogliono infatti giocarsi le proprie carte alla corte di Guardiola.

Leggi anche -> Haaland che beffa per il City! È arrivata l’ufficialità, ma c’è…

City, Julian Alvarez resta: chi parte in attacco?

Julian Alvarez sta arrivando per rimanere. La stella argentina del River Plate, strappato dal Manchester City alla forte concorrenza di grandi club europei (si era parlato per lui non solo della Fiorentina, ma anche del Napoli), non vuole andare in prestito. Almeno questo è quanto riferito dai suoi agenti, che hanno chiuso a ogni possibilità di partenza, soprattutto per destinazioni come il Marsiglia.

Julian Alvarez
Julian Alvarez (ANSA)

Se proprio la dirigenza dovesse infatti decidere di mandarlo a giocare altrove per farsi ancora le ossa, il calciatore darebbe comunque la precedenza a una permanenza al River Plate, per continuare a trascinare la squadra in cui è cresciuto a suon di grandi gol. Ad ogni modo, alla fine è probabile che Guardiola possa essere costretto a tenerlo in rosa, dandogli qualche opportunità di tanto in tanto in una stagione che comunque si preannuncia ricca di impegni.

Potrebbe interessarti -> La Champions non era un obiettivo del City… Guardiola sorprende tutti…

Se Haaland è intoccabile e Alvarez non vuole andar via, a questo punto l’indiziato numero uno per lasciare il City sembrerebbe proprio Gabriel Jesus. Il brasiliano sarebbe disposto a una nuova avventura, anche per cercare quella continuità che finora gli è mancata sotto la guida di Pep. Per lui si è già mosso il Real Madrid, che si è visto sfumare il colpo Mbappé qualche settimana fa. E non mancano le pretendenti anche nel resto d’Europa, Italia compresa. Il prezzo però non è irrisorio: 50 milioni. Una somma che taglia fuori gran parte delle nostre big, e che potrebbe spaventare anche gli stessi Blancos.