Rafa Nadal, dalle stelle alle stalle: dopo il successo finisce in stampelle – FOTO –

A due giorni dal quattordicesimo trionfo al Roland Garros, Rafa Nadal ha preoccupato tutti i suoi fan: il tennista spagnolo più vincente di tutti i tempi è stato fotografato in stampelle ed estremamente addolorato.

Rafa Nadal è diventato in questo 2022 ufficialmente il tennista più vincente della storia, l’unico a superare quota 20 titoli Slam in carriera (ora è a 22). La ciliegina sulla torta l’ha messa in questo weekend con il successo, l’ennesimo, sulla terra rossa del Philippe Chatrier, al Roland Garros. Un momento magico ed epico, arrivato dopo una rincorsa di grande sofferenza, e non solo sportiva, ma fisica. Lo dimostrano anche le immagini che arrivano a due giorni dal trionfo: il maiorchino è stato infatti fotografato in stampelle.

Rafa Nadal vince Roland Garros
Rafa Nadal vince Roland Garros (ANSA)

Sono immagini davvero impressionanti quelle del campione spagnolo. Uno che di battaglie ne ha vinte tantissime, centinaia, se non migliaia, nel corso di una carriera fatta di grandi vittorie, sconfitte brucianti, rimonte pazzesche e un gioco che deteriora il fisico. Solo pensare che avrebbe potuto vincere ancora tornei importanti superati i 35 anni poteva sembrare un eccesso di ottimismo. E invece Rafa ce l’ha fatta, stupendo ancora una volta tutto e tutti. Ma il successo ha sempre un prezzo da pagare.

Un conto che è arrivato, salatissimo, a distanza di pochissime ore da un trionfo leggendario. Una vittoria che non si è riuscito a godere fino in fondo, tartassato da un dolore che non lo abbandona più e lo costringe a continui trattamenti, antidolorifici, punture di ogni genere per riuscire a mettersi in piedi e a entrare all’interno dell’arena.

Leggi anche -> Offese e insulti dagli spalti: la tennista scoppia in lacrime in…

Rafa in stampelle: la foto fa il giro del mondo

Sembrava impossibile, 48 ore dopo la quattordicesima vittoria sulla terra di Parigi, poter vedere immagini di questo tipo. Un campione del calibro di Nadal costretto ad appoggiarsi faticosamente alle stampelle dopo una visita medica. Il tennista spagnolo ha iniziato il trattamento con radiofrequenza a impulsi al piede sinistro, per superare la sindrome di Muller-Weiss, la malattia degenerativa di cui soffre.

Nadal a Parigi
Nadal a Parigi (ANSA)

Un problema che lo ha costretto, per tutta la durata del torneo parigino, a sottoporsi a infiltrazioni di anestetici venti minuti prima di scendere in campo, per allontanare un intervento chirurgico che comunque potrebbe non risolvere definitivamente il problema.

E adesso? Il maiorchino sembra destinato a continuare a sottoporsi a radiofrequenza a impulsi, una tecnica impiegata per alleviare il dolore cronico. Tuttavia, resta in dubbio la sua presenza a Wimbledon, terzo Slam della stagione, al via il prossimo 27 giugno. Perché il sogno del Grande Slam non può non stuzzicare un campione come Rafa, ma giocare sull’erba praticamente senza preparazione potrebbe diventare il colpo di grazia per il prosieguo della sua carriera.