Juventus, Allegri ha scelto il vice Vlahovic. Kean ai saluti

La Juventus lavora per regalare ad Allegri un attaccante in grado di affiancare Vlahovic e di sostituirlo all’occorrenza: Max preme per avere un suo pupillo, la dirigenza è al lavoro per cercare di accontentarlo.

Si lavora alacremente alla Juventus per cercare di regalare a Max Allegri una squadra in grado di competere, fin da subito, per la vittoria dello scudetto il prossimo anno, e magari anche per fare bella figura in Champions League. Serve completare alcuni tasselli. Chiusa ormai la trattativa per Pogba, che tornerà a casa per far fare un salto di livello al centrocampo bianconero, serve puntellare l’attacco. E Allegri ha in testa un solo calciatore adatto alle sue esigenze.

Max Allegri
Max Allegri (ANSA)

Con la partenza di Dybala, l’allenatore livornese sta valutando la tipologia di giocatore perfetta per far rendere al massimo Vlahovic, che rimarrà il perno centrale dell’attacco della squadra. Serve un centravanti atipico, che possa fare da spalla al serbo, dialogarci in maniera efficace, supportarlo senza superarlo. Ma serve anche un calciatore che possa, all’occorrenza, prendere il suo posto.

Quel giocatore non sembrerebbe essere Moise Kean. L’ex PSG, che pure non dispiace al tecnico, in questa stagione non è riuscito infatti a soddisfare le aspettative e potrebbe essere utilizzato quest’estate come pedina di scambio per poter arrivare al vero grande obiettivo.

Potrebbe interessarti -> Juventus, il top player fa tremare il club. Il messaggio ai…

Juve: Allegri ha scelto il suo preferito per l’attacco

C’è un calciatore che, nella seconda metà del campionato bianconero, è riuscito a brillare, dimostrando di essere in grado di fare la differenza, specialmente giocando più largo e con una punta centrale davanti. Un attaccante accantonato troppo rapidamente dalla piazza, ma che Allegri ha saputo rivitalizzare, trasformandolo nel perfetto partner di Vlahovic. Un nazionale spagnolo che, però, non è di proprietà della Juve, e quindi va riacquistato.

Alvaro Morata
Alvaro Morata (ANSA)

Stiamo parlando, ovviamente, di Alvaro Morata. Il calciatore spagnolo, di proprietà dell’Atlético, è tornato in Spagna a fine stagione. Il club bianconero non vuole infatti riscattarlo per i 35 milioni previsti dal precedente accordo e punta al forte sconto. Lui però vuole tornare alla corte di Allegri, e lo stesso Max non vede l’ora di riabbracciarlo. Per questo la dirigenza ha riallacciato i rapporti con il Colchoneros per trovare la giusta soluzione.

Potrebbe interessarti -> Juventus: oltre Pogba e Di Maria i bianconeri preparano altri due…

Se immaginare un forte sconto che possa permettere di chiudere l’affare subito appare complicato, così come il ricorso a una contropartita tecnica (gli spagnoli avrebbero rifiutato Moise Kean), l’accordo potrebbe chiudersi con una formula diversa: nelle ultime ore si parla di un nuovo possibile prestito oneroso, con riscatto spostato al 2023. Una soluzione che potrebbe mettere d’accordo tutti.