Fuga da Napoli: un altro titolarissimo di Spalletti rifiuta il rinnovo

Si fa sempre più preoccupante la situazione in casa Napoli: dopo gli addii quasi certi di Mertens, Ospina e Koulibaly, un altro big ha rifiutato il rinnovo e potrebbe chiedere la cessione già in questa sessione di mercato.

C’è poco da sorridere per Spalletti. In questo inizio di mercato estivo il Napoli sta giocando un ruolo da protagonista, ma con poche entrate e tante situazioni rischiose che potrebbero portare a cessioni più o meno di peso. Se in questi giorni hanno tenuto banco soprattutto le questioni relative a Mertens e Koulibaly, due pilastri del Napoli ai ferri corti con De Laurentiis, sono altri i giocatori che potrebbero a breve chiedere di essere venduti. E tra questi anche un titolarissimo del tecnico di Certaldo.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (ANSA)

Se, infatti, tra i pali il rischio di perdere Ospina è fortissimo, l’emorragia di tasselli importanti della rosa azzurra anche in mezzo al campo non sembra essere destinata a fermarsi, e in nessun reparto. In attacco, ad esempio, è risaputo che Politano abbia chiesto apertamente la cessione. E non è un segreto che anche Lozano, dovesse bussare qualche top club spagnolo alla sua porta, farebbe di tutto per volare nella Liga.

C’è poi la questione Osimhen a tenere sulle spine i tifosi. L’attaccante non è sul mercato, ma per un’offerta irrifiutabile sarebbe impacchettato e ceduto dal club azzurro senza troppi rimpianti. Un’ipotesi che fa rabbrividire Spalletti, il quale rischia di dover iniziare una nuova stagione con una rosa piena di giovani inesperti e di vere e proprie incognite in ogni reparto, centrocampo compreso. Un altro dei suoi fedelissimi ha, infatti, rifiutato il rinnovo e potrebbe essere ai saluti.

Leggi anche -> Napoli: Osimhen vicinissimo all’addio ma ADL ha già l’alternativa…

Spalletti preoccupato: un altro big ai saluti

Come il comandante Koulibaly, c’è un altro calciatore importantissimo che ha il contratto in scadenza nel giugno 2023, e che quindi potrebbe liberarsi a zero dalla prossima stagione e scegliere con calma il club che più gli piace: si tratta di Fabian Ruiz. Se per il difensore classe 1991 il Napoli sembrerebbe disposto anche a perderlo gratuitamente, avendo comunque già sfruttato quasi al massimo il suo potenziale, a quanto pare per lo spagnolo la perdita economica sarebbe troppo dura da digerire per ADL, che non a caso sta facendo di tutto per convincerlo a rinnovare.

Fabian Ruiz
Fabian Ruiz (ANSA)

Poco prima dell’inizio delle vacanze, il presidente avrebbe incontrato di persona il calciatore per persuaderlo, proponendogli un adeguamento del contratto abbastanza consistente e anche una clausola non molto alta, da 30 milioni di euro, per permettergli eventualmente di liberarsi già dalla prossima stagione, dovesse arrivare un club che lo convince. Ma lo spagnolo ha rifiutato anche questa proposta.

Potrebbe interessarti -> Napoli, tutto fatto per il nuovo difensore: sarà lui l’erede di…

E adesso? Le opzioni sono sostanzialmente due: o una cessione del centrocampista già in questa sessione, a fronte di un’offerta che potrebbe anche essere inferiore ai 30 milioni ipotizzati da De Laurentiis, o più probabilmente un addio a zero il prossimo giugno. L’ennesima dimostrazione di quale strada abbia preso il mondo del calcio con la pandemia, che ha di fatto reso rarissime le trattative tra i club e sempre più comuni gli acquisti sul mercato degli svincolati.