Chelsea-Lukaku: continua la maledizione del numero 9

Romelu Lukaku sta per tornare all’Inter. L’attaccante belga tornerà in nerazzurro con la formula del prestito, dopo essersi trasferito al Chelsea solo un anno fa. Continua ancora la “maledizione della maglia numero 9”?

Dopo appena una stagione Romelu Lukaku farà ritorno all’Inter. Un affare che sembra davvero fatto, per il quale manca ormai solo l’ufficialità. Un’operazione che solo un anno fa pareva impossibile, quando l’attaccante belga lasciò il club nerazzurro per trasferirsi al Chelsea per la cifra da capogiro di centoquindici milioni di euro.

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku (Instagram)

Ora invece il centravanti sta per tornare alla società meneghina in prestito per pochi milioni di euro. Un ritorno fortemente voluto da Big Rom a seguito di una stagione non positiva per lui. Romelu ha deluso tra le fila della squadra londinese, ma non è stato il solo con addosso la maglia numero 9 dei Blues.

Infatti il belga è in buona compagnia. Dal 2004 ad oggi i giocatori dei Blues con la maglia numero 9 che hanno deluso sono stati parecchi. L’unica eccezione è stato Abraham, che dal 2019 al 2021 ha segnato trenta gol in settantanove presenze. Per il resto è stata una vera e propria “maledizione” che somiglia a quella dei numeri 9 del Milan post Filippo Inzaghi, terminata da Giroud in questa stagione.

Leggi anche -> Clamoroso a Liverpool: dopo Manè ad un passo dall’addio anche Salah

Chelsea, la maledizione della maglia numero 9 dei Blues

Lukaku ha segnato quindici reti in quarantaquattro apparizioni, di cui solo otto di queste siglate in Premier League. Ancora peggio fece Gonzalo Higuain con i suoi cinque gol in diciotto partite. Ad Alvaro Morata non andò meglio di Big Rom. Lo spagnolo segnò le stesse reti del belga, ma scendendo in campo quattro volte in più.

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku (Instagram)

Addirittura una sola realizzazione per Falcao. Deludenti anche le tre stagioni di Fernando Torres con la maglia numero 9 del Chelsea: per lui una media reti non soddisfacente, senza mai arrivare in doppia cifra in Premier League.

Per arrivare a un numero 9 ben scelto dalla società londinese si deve andare indietro fino al 2000, quando fu acquistato Jimmy Hasselbaink dall’Atletico Madrid. In quattro stagioni l’attaccante segnò ottantasette reti in centosettantasette partite. Dopo la sua esperienza positiva tra le fila dei Blues, Hasselbaink si trasferì al Middlesbrough.