Gli ex compagni non hanno dubbi sul campione: “Calciatore di un altro pianeta”

Lui ha fatto letteralmente la storia del calcio ed i suoi ex compagni hanno festeggiato il suo compleanno come più si addice ad un campione… 

L’ex campione del mondo ha appena compiuto 50 anni e il mondo del calcio ha celebrato una delle sue stelle più luminose. Campione assoluto in campo, un fuoriclasse anche in panchina con i suoi metodi di allenamento vincenti. Zinedine Zidane ha fatto innamorare milioni di tifosi con il suo talento cristallino. Un vero esempio per le generazioni attuali e quelle future. Nella storia di questo sport, infatti, soltanto altri sette calciatori – oltre a Zinedine – sono riusciti a conquistare il Pallone d’Oro, il Mondiale e la Champions League.

zidane, un campione vero
“Calciatore di un altro pianeta”, che elogio per l’ex campione (Ansa)

E chissà, magari in futuro, se dovesse sedersi sulla panchina della Francia, potrebbe vincere anche il Mondiale da tecnico dopo aver conquistato 3 Champions League da allenatore. L’ex attaccante ha festeggiato 50 anni, e nonostante sia oggi un allenatore molto stimato, è ancora alla ricerca di una panchina. Il tre volte campione d’Europa col Real Madrid aspetta la grande occasione, e si dice che il suo obiettivo sia di guidare la nazionale francese, ma solo dopo il Mondiale in Qatar, dove in panchina ci sarà ancora Didier Deschamps, pronto poi a dire addio alla Francia.

Il campione e i suoi 50 anni: una carriera fatta di successi senza tempo

“Sarebbe la cosa più bella diventare ct – ha ammesso senza mezzi termini Zidane è un obiettivo che ho, ma naturalmente non dipende soltanto da me”, ha spiegato. “Un giorno sarò ct dei Bleus e guiderò la mia nazionale, spero di poterlo fare perchè è una cosa che voglio davvero. Vorrei chiudere il cerchio con la Francia, perchè è un pensiero che è sempre dentro la mia testa. Sarebbe l’apice della mia carriera”, ha spiegato ancora Zizou. E mentre grandi club d’Europa lo vogliono (Manchester United, Psg e Juventus) il grande ex campione è ancora molto ammirato.

Giocatori di oggi, come Zlatan Ibrahimovic, ne hanno parlato sempre con profondo rispetto. “Lui era un calciatore di un altro pianeta – ha detto l’attaccante del Milanma non era solo quello. Con lui in campo gli altri calciatori miglioravano”. Un vero e proprio idolo ed esempio, anche per colleghi che hanno scritto la storia di questo sport.