Sapete come lavora la VAR room? Ecco il video che svela tutto – VIDEO –

Al termine dell’ennesima stagione piena di dubbi e polemiche, ora viene in nostro aiuto un video. Ecco qual è la procedura di assegnazione di un rigore al Var: le immagini e il dialogo tra gli arbitri e la VAR room chiariscono tutti i dubbi.

Non è stata di certo una stagione semplice per arbitri e VAR, quella che si è da poco conclusa. Il campionato 2021/22 è stato in effetti, uno dei tornei più controversi degli ultimi anni, quasi al livello di quello ormai storico, del 2018, con la differenza che in quel caso, la squadra che si riteneva danneggiata, non è poi riuscita ad arrivare al successo, al contrario del Milan. Per capire però, uno degli aspetti più oscuri del Var, ovvero come arriva ad assegnare un rigore, è proprio una gara del Milan, che ci viene in soccorso, con immagini e audio, che tolgono davvero ogni dubbio…

Milan-Roma Chiffi
Milan-Roma Chiffi (ANSA)

All’interno del film ufficiale del campionato, “Fino all’ultimo secondo”, disponibile su DAZN, è possibile infatti ascoltare l’audio ufficiale di uno degli episodi chiave di questa stagione. E non si tratta di un episodio che è andato a danno del Milan, bensì di uno di quelli favorevoli ai colori rossoneri: il calcio di rigore ottenuto contro la Roma di Mourinho.

In una delle gare più delicate tra quelle che poi hanno portato al successo tricolore degli uomini di Pioli, l’arbitro Chiffi è stato infatti protagonista di una decisione particolare che mandò su tutte le furie lo Special One: l’assegnazione di un calcio di rigore per un tocco impercettibile (o quasi) di braccio di Abraham in area giallorossa.

Leggi anche -> Milan: finalmente risolta la grana Maldini…o forse no?

Come viene assegnato un rigore oggi: l’audio di Chiffi chiarisce ogni dubbio

Nell’occasione, tutto è avvenuto in pochi attimi. Battuta di un corner per il Milan, tiro da fuori di Leao e respinta in tuffo del portiere romanista Rui Patricio. L’azione sembra destinata a concludersi così, ma dal VAR qualcuno non è d’accordo: “Questo è buono, questo è buono! Sì, qui, sul tiro…la prende di mano“.

Olivier Giroud Milan
Olivier Giroud (ANSA)

Avvertito tramite auricolare, Chiffi chiede al portiere giallorosso di aspettare a rinviare e invita i giocatori in campo a stare calmi, perché al VAR qualcuno stava controllando qualcosa. Richiamato quindi al monitor, dopo un breve confronto il fischietto non ha avuto dubbi, e ha decretato il penalty.

Potrebbe interessarti -> Milan: Leao si dimostra un ragazzo d’oro anche fuori dal terreno…

Fagli vedere…Vedi che cambia la direzione?“, dicono al direttore di gara dalla sala VAR. E l’arbitro in questione non esita, optando anche per il cartellino giallo, nonostante Abraham abbia in effetti solo sfiorato il pallone. Il risultato? Giroud dal dischetto e 1-0 per il Milan. Uno dei tanti esempi di come l’assistenza al video possa essere decisiva per decretare le sorti di una partita, e anche di un campionato.