Barcellona: la crisi è profonda ma arrivano i primi 2 colpi, in attesa di Lewa

Il presidente del Barcellona, Joan Laporta, malgrado la crisi profonda che sta investendo il club, annuncia l’arrivo di due nuovi acquisti e la data della loro presentazione. Intanto i tifosi aspettano Lewandowski…

Qualcosa comincia a muoversi nel mercato del Barcellona. La pesante crisi societaria ha messo in seria difficoltà il club blaugrana, che seppur a fatica, ha trovato il credito necessario per poter effettuare almeno le operazioni più importanti. Tra queste l’ingaggio di due calciatori a parametro zero, già bloccati e presi da tempo. L’annuncio è arrivato dal presidente Joan Laporta, che ha finalmente dato il via libera al doppio affare. “Mercoledì presenteremo Kessié, il giorno dopo toccherà a Christensen”, ha spiegato il dirigente a un evento per ricordare Johann Crujiff.

barcellona
“Presentiamo questi due nuovi acquisti”: l’annuncio del presidente del Barcellona (Ansa)

Si tratta di due rinforzi bloccati ormai da tempo, in particolare il milanista, che non ha rinnovato il suo contratto coi rossoneri proprio perché ormai promesso ai catalani. Entrambi, infatti, arrivano a parametro zero. Kessié ha svolto le visite mediche già a marzo in Svizzera, e ha salutato i tifosi del Milan dopo la vittoria dello scudetto. Ha firmato col Barcellona un contratto di 4 anni a 7 milioni a stagione, inclusi i bonus.

Barcellona, Laporta annuncia la presentazione dei primi due acquisti

Per quanto riguarda il difensore danese Andreas Christensen, il classe ’96 arriva dal Chelsea, anche lui libero dopo la scadenza contrattuale. Xavi aspetta con ansia entrambi i rinforzi, per provare a creare una squadra vincente. Intanto i tifosi blaugrana aspettano notizie anche sul colpo Lewandowski, grande obiettivo di mercato del Barcellona: “E’ un giocatore del Bayern – ha spiegato Laporta  – lo ringraziamo per aver detto che vuole venire a giocare da noi, ne siamo lusingati”.

Laporta
Joan Laporta (Ansa)

Parole importanti, ma che non rivelano molto sulla trattativa. E poi un passaggio sulla possibile cessione di Frenkie De Jong al Manchester United. “Tanti club lo vogliono – ha spiegato il presidente – non solo loro. Ma non abbiamo intenzione di venderlo, e lui vuole restare, anche se dobbiamo sistemare il problema del suo stipendio”. Il centrocampista, infatti, guadagna ben 8 milioni di euro a stagione e se vuole andare incontro alle necessità del club spagnolo, dovrebbe decurtarsi un po l’ingaggio…