Dybala e Di Maria, re del mercato e del teqball: che vittoria per i due argentini!

In attesa di sfidarsi sul terreno di gioco in Serie A, Dybala e Di Maria hanno fatto squadra nell’ultima gara della Joya nell’ambiente Juventus: numeri pazzeschi per i due fuoriclasse dell’albiceleste.

Non c’è ombra di dubbio. Per il momento, Paulo Dybala e Angel Di Maria sono gli assoluti re di questo mercato italiano. Non ce ne vogliano i vari Paul Pogba, di ritorno alla Juventus, o Romelu Lukaku, accasatosi nuovamente all’Inter. La Joya e il Fideo sono stati protagonisti dei due affari più clamorosi fin qui: quello che ha portato, da svincolato, l’ex numero 10 bianconero alla corte di Mourinho a Roma, e quello che ha portato l’ex PSG alla corte di Allegri alla Juve. Rivali sul campo, ma compagni per un giorno. In attesa di sfidarsi a colpi di classe, i due hanno fatto squadra per superare in uno sport molto amato altri due campionissimi.

Di Maria e Dybala
Di Maria e Dybala (ANSA)

A suo modo, domenica 17 luglio rimarrà nella storia per essere stata l’ultima domenica di Dybala da juventino. Nella notte tra domenica e lunedì la Joya si è infatti convinta ad accettare la corte della Roma, e ha fatto armi e bagagli per raggiungere Mou e i nuovi compagni in Portogallo. Prima, si era però goduto l’ultima rimpatriata con i suoi grandi amici juventini, per un mega torneo che sa di grande saluto prima di iniziare una nuova pagina della propria vita.

L’argentino ha voluto invitare nella sua casa di Torino, per un pomeriggio in piscina, gli amici di sempre. Non solo il Fideo, con cui non ha fatto in tempo a condividere l’avventura juventina, ma anche Paul Pogba, praticamente suo fratello, Alex Sandro, Danilo e Arthur. Tutti insieme per una sfida argentino-brasiliana-francese in uno sport altamente spettacolare: il teqball.

Leggi anche -> Roma, Totti: “Saprei cosa fare con Zaniolo. Dybala? Fosse solo per…

Dybala show con il Fideo: umiliato Pogba

Mentre il mondo intero si chiedeva cosa avrebbe fatto, se si fosse fatto sedurre dalle avances di Mourinho o avrebbe accettato la sfida di giocare da argentino con la maglia del Napoli, Dybala si godeva le ultime ore da “juventino”. Ore trascorse con gli amici di sempre a nuotare in piscina e a sfidarsi in un mega torneo di teqball.

Dybala Juventus
Dybala Juventus (ANSA)

Cos’è il teqball? Si tratta di una sorta di calcio-tennis sul tavolo da ping pong, una sorta di sfida a ping pong con i piedi. Insomma, un gioco divertente ma in cui vince chi ha maggior tecnica. E in un torneo con squadre formate da Dybala-Di Maria, Pogba-Alex Sandro e Danilo-Arthur chi avrebbe mai potuto vincere? Risposta scontata.

Finisce così la vita juventina di Dybala, che non rinnegherà nulla ma che da adesso in avanti dovrà cominciare una nuova pagina della sua carriera. Una nuova pagina che potremmo definire magica. Come la Roma.