Mercato: il Manchester United non si muove e Ten Hag è preoccupato

Il mercato del Manchester United continua a latitare e Ten Hag comincia davvero ad essere molto preoccupato. L’ex Ajax chiede alla società un immediato cambio di passo e su Cristiano Ronaldo poi…

Il Manchester United sa che questa è la stagione del rilancio obbligatorio. I Red Devils hanno l’obiettivo di tornare a qualificarsi per la Champions e provare a competere per il campionato. Si è ripartiti con un nuovo ciclo, quello guidato dall’allenatore olandese Erik ten Hag e le sue idee innovative. Eppure, mancano ancora i rinforzi giusti per tranquillizzare il nuovo allenatore della squadra inglese. Su tutte, pesa l’incognita legata a Cristiano Ronaldo e al suo futuro. L’ex attaccante della Juventus fa i capricci: vuole andarsene a tutti i costi e per farlo sta saltando anche la tournée della sua squadra.

ten hag
Manchester United, l’allenatore è preoccupatissimo per il mercato (Ansa)

L’allenatore olandese un paio di giorni fa ha rilasciato dichiarazioni tutt’altro che distensive, sia nei confronti della società che nei confronti di CR7. “Servono più opzioni – ha detto il tecnico olandese – dobbiamo rafforzare ancora di più la rosa, ci guardiamo intorno ma abbiamo anche bisogno dei giocatori giusti”. La casella degli acquisti infatti, almeno per il momento, fa registrare poco o niente. In questa sessione di mercato a parte lo svincolato Christian Eriksen, sono arrivati finora solo Lisandro Martinez (difensore centrale dall’Ajax) e Tyrell Malacia, terzino del Feyenoord. Giocatori che che Ten Hag conosce bene e che voleva a tutti i costi ma poi, basta così? Vero è che bisogna comunque fare i conti con i rientri dai prestiti, come Martial, Pereira, Tuanzebe e Pellistri, che saranno ancora dirottati altrove ma non può essere una giustificazione. Come se non bastasse poi, c’è il caso più eclatante, quello che riguarda Cristiano Ronaldo.

Manchester United, Ten Hag criptico su Ronaldo

L’attaccante portoghese ha ancora un anno di contratto, ma non vuole più rimanere a Manchester. A 37 anni suonati l’ex pallone d’oro cerca una nuova avventura importante, ma al momento non sono ancora arrivate, offerte interessanti. A dirla tutta, Ten Hag non sembra particolarmente disperato per la situazione che riguarda il portoghese, anzi… “Preoccupazioni per Ronaldo che non torna? Certo, ma preoccupare forse non è la parola giusta”. Chissà cosa voleva dire l’ex allenatore dell’Ajax. Probabilmente la sintesi è che non considera CR7 un giocatore cardine per questa squadra (nonostante il portoghese quest’anno abbia giocato una stagione comunque positiva, con 18 gol e 3 assist in 30 presenze).

Cristiano Ronaldo con la maglia del Manchester
Cristiano Ronaldo con la maglia del Manchester (ANSA)

Certo è che se il portoghese decidesse di restare,  Ten Hag se lo terrebbe volentieri, perché ad un campione del genere non si rinuncia mai, ma di certo non parte da lui quando pensa al Manchester United del futuro. Probabilmente al nuovo tecnico dei Red Devils piacerebbe avere giocatori più giovani e adatti ad aprire un ciclo, ma non può comunque prescindere dal rendimento che un giocatore possa avere.