Milan-De Ketelaere: o il Bruges entro venerdì decide, oppure l’affare salta

Il Milan ha bisogno de fuoriclasse belga, ma fortunatamente per i rossoneri, non c’è solo lui che gioca in quel ruolo. I rossoneri vorrebbero portare a Milano De Ketelaere a tutti i costi ma hanno bisogno di una risposta. Maldini e Massara hanno fatto recapitare al Bruges una nuova offerta, decisamente più alta ma anche più articolata della precedente e ora attendono la risposta belga. 

L’obiettivo di mercato è chiaro: il Milan dopo aver vinto lo scudetto, ritiene di avere una squadra già forte, ma anche ai rossoneri qualche tassello serve. Il rinforzo più importante che Pioli attende con ansia, è stato individuato nel trequartista Charles De Ketelaere, 21enne del Brugge.

de ketelaere
Milan “ossessionato”: vuole a tutti i costi questo giocatore (Ansa)

La trattativa per portare a Milano è stata avviata già da diverse settimane ma il club belga si sta dimostrando un osso duro. Il Bruges non vuole privarsi del centrocampista, a cuor leggero e sta temporeggiando. Le cifre che ballano sono molto importanti, tuttavia, il Milan non si è mai tirato indietro, anzi. Maldini e Massara ormai da settimane stanno corteggiamento, il centrocampista, ad hanno provato ad alzare il prezzo già diverse volte. La società rossonera però, ora si è stancata di aspettare ed ha dato al Bruges un ultimatum. Venerdì sarà il giorno decisivo, nel senso che il Milan vuole definire l’acquisto di Charles De Ketelaere inderogabilmente entro quella data, altrimenti virerà su altro. La società rossonera ha portato l’offerta a 32 milioni di euro più altri 3 di bonus e oltre non ha intenzione di spingersi.

Milan, la nuova offerta per arrivare a De Ketelaere

Il club rossonero però stavolta, pur non alzando eccessivamente la posta, ha voluto ingolosire il Bruges inserendo nella proposta, anche dei bonus legati ad una eventuale futura rivendita. Questo significa che se un giorno il Milan dovesse decidere di cedere il trequartista, il 10% del ricavo andrà alla società belga. Ora Maldini non aspetta altro che la risposta, possibilmente positiva. Intanto continuano ad arrivare dal Belgio, segnali positivi sia da parte del giocatore, che vorrebbe senza dubbio il Milan che indirettamente dal Bruges. La squadra belga infatti, ha escluso il fantasista dalle convocazioni per la prima partita di campionato contro il Genk. Quest’ ultimo indizio soprattutto, potrebbe rappresentare un segnale davvero importante, per far capire a che punto è la trattativa. Questo perchè come tutti sanno, De Ketelaere è un titolare inamovibile e difficilmente rimarrebbe fuori, se le cose non fossero già a buon punto.

Stefano Pioli
ANSA/Roberto Bregani

Sembra ormai cosa fatta, ma il Bruges non è nuovo a colpi di scena clamorosi (vedi l’affare Muriqi-Lazio, saltato a trattativa già conclusa in teoria per visite mediche non superate-ndr-); Il Milan però non ha più tempo di aspettare e se il Bruges entro venerdì, non darà il suo benestare, i rossoneri vireranno su un alternativa che già ha dato il suo ok all’eventuale trasferimento e lo ha fatto da tempo: Hakim Ziyech.