Ma quale pace fatta: Ten Hag e Cristiano Ronaldo di nuovo ai ferri corti!

Per Cristiano Ronaldo e per il suo Manchester United è decisamente un momento delicato. Quello che è successo durante l’amichevole contro il Rayo Vallecano, è la prova di una situazione tesa che è decisamente lontana dall’esser sanata. L’ episodio probabilmente finirà con il sancire la rottura definitiva tra il portoghese e il Manchester, ma perchè sta accadendo tutto questo? 

Cristiano Ronaldo continua a far discutere. I tifosi dei Red Devils solo un anno fa avevano salutato con entusiasmo il suo ritorno a Manchester, ma ora le cose sono decisamente cambiate. In una sola stagione infatti, il rapporto tra CR7 e la squadra che lo lanciò nel firmamento delle stelle mondiali sembra essere definitivamente tramontato.

Sicuramente le bizze del campione portoghese, che ha impiegato settimane, prima di tornare in gruppo, hanno fatto danni irreparabili, ma anche quello che è successo nell’amichevole di tre giorni fa, ha avuto il suo peso.

Cristiano Ronaldo
Cr7 esulta dopo un goal in nazionale/ANSA

Per Ten Hag non esiste solo Cristiano Ronaldo

Ten Hag in questa nuova rottura, ha avuto il suo peso. Il tecnico olandese infatti, alla fine del primo tempo dell’amichevole contro il Rayo Vallecano, ha sostituito il campione portoghese, colpevole a suo modo di vedere, di non essere ancora in condizione, ma questo ha mandato su tutte le furie il fuoriclasse. Come se non bastasse poi, lo stesso allenatore ex Ajax, ci è andato giù ancora più duro e nel dopo gara, si è lasciato andare a delle dichiarazioni decisamente forti. Ten Hag in un’intervista post partita infatti, ha attaccato pubblicamente il portoghese, che a suo dire non si era comportato nella maniera che si addice ad un campione del suo rango. Il campione, sempre secondo l’allenatore olandese, non avrebbe dovuto abbandonare lo stadio e dopo la sostituzione, avrebbe dovuto sedersi in panchina per assistere al resto della gara insieme ai compagni.

Un atteggiamento che l’allenatore olandese non ha decisamente gradito e non lo ha di certo nascosto:“Un comportamento inaccettabile, siamo una squadra e dobbiamo restare tutti fino alla fine”.

Tra il portoghese e l’ambiente frattura insanabile

Le dichiarazioni di Erik Ten Hag hanno aperto un vero e proprio squarcio, tra le due opposte fazioni e lasciano davvero poche speranze ad un nuovo riavvicinamento.

Eppure il post che Ronaldo aveva lasciato sui social, annunciando il suo ritorno in campo, aveva lasciato ben sperare i tifosi. Tifosi che ora però, dopo questi nuovi avvenimenti,  sembrano davvero essersi rassegnati a dover dire addio all’ asso portoghese.

Cristiano Ronaldo vicinissimo all’addio

Ronaldo
Cristiano Ronaldo in maglia United /Trasfermarkt

Il futuro di Cristiano Ronaldo sembra ormai deciso. La stella portoghese molto probabilmente lascerà in maniera definitiva l’Old trafford, ma per andare dove? Con chi giocherà il portoghese la prossima stagione? Le sue richieste economiche sono importanti e la sua voglia di giocare in Champions League è assolutamente inderogabile.

Tutte le big interpellate da Mendes per ora, non sembrano interessate ad accettare le condizioni dettate dal portoghese. Come se non bastasse, il silenzio del Napoli, unito all’oggettiva difficoltà dello Sporting Lisbona di poter accontentare un campione del calibro di CR7, sembrano rendere decretare una sola verità: o CR7 rivede i suoi parametri economici, accontentandosi di condizioni diverse, oppure potrebbe davvero rischiare di rimanere senza squadra, nell’anno del mondiale.