Incredibile a Londra: il club minaccia di fare causa ai proprietari dello stadio

Quello che sta succedendo a Londra dopo la prima giornata di Premier ha dell’incredibile: un club minaccia di fare causa ai proprietari dello stadio se i prezzi della birra non verranno abbassati prima della prossima gara in casa.

Per i tifosi inglesi di Londra bere una birra, mentre si guarda una partita calcio è diventato ormai un’usanza imprescindibile. Da quelle parti infatti, è tutt’altro che raro che i supporter escano di casa per recarsi a un pub vicino allo stadio della loro squadra e seguano la gara assieme ai propri amici, sorseggiando una birra. Scene simili accadono anche all’interno degli stadi, dove questa bevanda non può e non deve mancare mai neanche lì.

Birra
Birra (Foto Pixabay.com)

Peccato che non sia consentito bere bevande alcoliche direttamente sugli spalti, ma solo accanto ai bar interni. Allora come si fa? Il problema è presto superato grazie ai molti punti ristoro presenti in tutti gli impianti. È lì che i tifosi inglesi vanno a bere le birre nel corso dell’intervallo.

Non in ogni stadio però è possibile acquistare una birra a costi contenuti. A rivelare tutti i prezzi di queste bevande all’interno degli impianti è stata un’inchiesta da parte del sito Top10 Casinos. Questo portale ha effettuato un’analisi dei listini dei vari stadi della Premier League, stilando una classifica.

Il Manchester City campione d’Inghilterra in carica risulta vincitore anche per i costi delle birre. All’Etihad Stadium si trova la birra più economica, che si può acquistare per 3,40 sterline.

Leggi anche -> Lukaku-Ibra: dopo la sfida di un paio di anni fa, siete pronti al sequel? -video-

Birra, club di Londra minaccia azioni legali

Stando a questa classifica, alle spalle dei Citizens si trova il Brentford, dove una birra si può acquistare per 3,5 sterline. Sul gradino più basso del podio si trovano a pari merito il Newcastle e il Leeds con le loro birre dal costo di 3,60 sterline. A chiudere questa graduatoria è il Manchester United, che all’Old Trafford ha fissato il prezzo della birra a 5,10 sterline.

Birra
Birra (Foto Pixabay.com)

Classifica a parte, una curiosità degli ultimi giorni ha davvero acceso gli animi in terra inglese. Il West Ham infatti, squadra di un quartiere di Londra in cui ha giocato anche il commentatore di Sky Paolo Di Canio, ha minacciato di citare in giudizio i proprietari del London Stadium se non saranno tagliati i prezzi della birra prima del prossimo match in casa.

A mandare su tutte le furie il club è stato il prezzo della birra più economica per la gara del massimo campionato inglese contro il Manchester City, pari a 8,6 euro, maggiore di 2,5 euro rispetto ai vicini del Tottenham.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, gli Hammers sono disposti ad andare in tribunale per ottenere l’abbassamento del prezzo, citando la clausola Comparable Clubs all’interno del loro contratto di ristorazione con l’impianto di Londra, ovvero un’intesa secondo il quale i costi dovrebbero essere una media di quelli che si applicano negli impianti di Arsenal, Tottenham e Chelsea. In questo caso dunque la birra più economica dovrebbe costare 6,8 euro circa.