Premier League: Il Chelsea ancora non gira ma Tuchel ha la soluzione

Il mercato estivo sta per chiudere e molte squadre stanno preparando gli ultimi colpi. Il Chelsea di Tuchel dopo la clamorosa sconfitta, subita domenica contro il Leeds, ha bisogno ancora di qualcosa e la dirigenza sta per tornare prepotentemente sul mercato per chiudere l’acquisto di un top player che l’allenatore tedesco, ritiene fondamentale…

Il Chelsea non ha abbandonato la politica intrapresa durante questo mercato. La nuova dirigenza infatti ha deciso che per un giocatore che arriva ce ne deve essere almeno uno, se non due, che devono andar via. La squadra di Tuchel apparentemente non sta trattando alcun acquisto e la priorità dei Blues, almeno per il momento, sembra essere solo quella di cedere il marocchino Hakim Ziyech. 

Ziyech
Hakim Ziyech/tuttomercatoweb.com

Il fantasista nordafricano chiede spazio, ma Tomas Tuchel non sembra intenzionato a accontentarlo, tant’è che l’allenatore tedesco sembra abbia dato il suo benestare alla cessione.

Ziyech: il marocchino potrebbe tornare a casa

Dopo essere stato al centro di molte trattative e molte voci, due squadre su tutte Milan e Roma, per l’esterno marocchino nato in Olanda si prospetta un ritorno all’Ajax, squadra da dove il Chelsea lo aveva prelevato.

Si tratterebbe di un gradito ritorno per Ziyech che andrebbe in una squadra dove ha già fatto benissimo, così da avere l’opportunità di potersi rilanciare dopo due stagioni deludenti.

L’Ajax vuole Ziyech per sostituire Antony

Secondo Fabrizio Romano, la trattativa che dovrebbe portare Ziyech all’Ajax infatti si incastrerebbe perfettamente con quella che farebbe fare ad Antony il percorso inverso; l’esterno brasiliano infatti potrebbe così approdare al Manchester United. 

Il direttore sportivo Huntelaar dal canto suo, lascerebbe andar via il brasiliano soltanto se fosse già sicuro di avere già pronto, qualcuno altrettanto forte, con cui sostituirlo e Ziyech sembrerebbe il nome giusto. La trattativa potrebbe sbloccarsi nelle prossime ora assecondando così la volontà dei calciatori. La Premier League quindi si conferma crocevia di mercato, e per un top player che va via, un altro ne arriva.