Spezia, quello che accade nello spogliatoio è incredibile

Davvero curiosa la trovata dell’allenatore dello Spezia Luca Gotti. Nel ritiro della squadra ligure ha imposto una serie di multe e regole davvero curiosa

Incredibile ma vero, nello spogliatoio dello Spezia il nuovo allenatore Luca Gotti (arrivato dall’Udinese) ha imposto una serie di regole molto rigide, con tanto di elenco sanzioni e relativo “tariffario“. Il tutto esposto con un grosso cartello all’interno degli spogliatoi. Una trovata davvero strana e curiosa, anche perché la natura delle multe è abbastanza assurda. Regole rigide, che il nuovo allenatore ha preteso. La buona notizia è che questo regolamento così ferreo è stato utilizzato soltanto nel ritiro prestagionale, ma il tecnico potrebbe sempre decidere di adottare lo stesso “tariffario” durante la stagione. I calciatori bianconeri devono stare molto attenti: come documentato da un servizio di Dazn, l’elenco delle regole è assoluta realtà, e i calciatori sono stati tenuti a rispettarle.

gotti
Spezia, quello che accade nello spogliatoio è incredibile (Ansa)

Si va dalla classica multa per il ritardo (50 euro dopo appena 5 minuti, altri 50 per ogni minuto in più di ritardo: proprio così) ad altre più curiose. Ad esempio, la colazione in gruppo è obbligatoria, con tanto di firma-presenza da apporre entro le 9.05 del mattino. Anche in questo caso la multa è di 50 euro. Vietate le suonerie dei telefoni: e in caso di risposta la multa raddoppia. Vietatissimo prendere il telefono in mano per utilizzarlo in infermeria: anche in questo caso la sanzione costa 50 euro.

Spezia-Empoli 1-1 foto LaPresse
foto LaPresse

I calciatori sono poi obbligati a raccogliere il materiale utilizzato in campo per l’allenamento, altrimenti scatta un’altra multa. Vietato poi entrare in ciabatte in palestra prima dell’allenamento: i 50 euro di multa sono inevitabili. E infine i calciatori, nel giorno della partita, non possono entrare negli spogliatoi con l’abbigliamento “sbagliato”, ossia devono utilizzare solo il materiale fornito dalla squadra. Niente abbigliamento “privato”, nemmeno in parte.

Le strane multe nello spogliatoio dello Spezia

RITARDI: primi 5 minuti (multa di 50 euro, più 5 per ogni minuto in più)
COLAZIONE: obbligatoria con firma prima delle 09:05 (50 euro di multa)
SPOGLIATOIO: suoneria telefono (50 euro, 100 l’eventuale risposta)
INFERMERIA: utilizzo telefono (50 euro)
MATERIALE lasciato in campo (50 euro)
PALESTRA: ingresso in ciabatte prima dell’allenamento (50 euro)
RITIRO/GIORNO GARA: abbigliamento sbagliato (50 euro)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Reels Calcistici (@reelscalcistici)