Napoli, Liverpool nella bufera a poche ore dal match. Napoletani furiosi

Il Liverpool è finito nella bufera a poche ore dal fischio d’inizio del match di Champions League contro il Napoli. Napoletani furiosi.

Questa sera il Napoli si troverà ad affrontare una sfida davvero complicata. La squadra allenata dal tecnico Luciano Spalletti scenderà in campo tra le mura amiche dello stadio Diego Armando Maradona contro il Liverpool.

Liverpool
Liverpool (Instagram)

La compagine azzurra avrà quindi di fronte i vice campioni d’Europa in carica. Un match che dunque si preannuncia difficile per la formazione partenopea che però darà il massimo per partire con il piede giusto in Champions League.

Infatti questo incontro sarà il primo per tutte e due le compagini nella fase a gironi del massimo campionato europeo della stagione 2022/23. Nelle ultime ore però non si è parlato solo di temi riguardanti la partita che si svolgerà tra poche ore, ma anche di quanto accaduto sui social network.

Leggi anche -> Gasperini capolista solitario in Serie A, ma l’allenatore dell’Atalanta non piace a tutti

Napoli, i messaggi del Liverpool che hanno fatto infuriare i napoletani

A far discutere sono stati alcuni tweet pubblicati sull’account dei Reds. Il club inglese ha condiviso sui canali ufficiali dei messaggi rivolti ai propri tifosi mettendoli in guardia dai presunti rischi che potrebbero correre nel capoluogo campano.

Liverpool
Liverpool (Instagram)

Nello specifico la società britannica ha scritto. “I tifosi non devono riunirsi nelle aree pubbliche e devono evitare di isolarsi in zone lontane dall’area portuale della città. Si consiglia vivamente di evitare il centro città. Se decidete di visitarlo, sappiate che potreste essere presi di mira per furti, rapine o aggressioni“.

Inoltre il club ha aggiunto in alcuni tweet. “I tifosi che arrivano a Napoli prima della partita devono rimanere nei rispettivi alberghi per bere e mangiare. Si consiglia vivamente di non indossare i colori della squadra durante il viaggio. Come richiesto dalle autorità italiane, si consiglia di portare sempre con sè un documento d’identità valido con foto. Consigliamo ai tifosi di scattare una foto del passaporto e della patente di guida nel caso in cui vengano smarriti o rubati. Questo aiuterà a ottenere un passaporto sostitutivo, se necessario“.