Chelsea, dopo l’esonero di Tuchel arriva il nuovo allenatore: è ufficiale

Chelsea, adesso è anche ufficiale l’arrivo dell’ex allenatore del Brighton che ha preso il posto dell’esonerato Thomas Tuchel. Le parole del nuovo tecnico

E’ cambiato tutto in poche ore in casa Chelsea: è arrivato mercoledì l’esonero a sorpresa dell’allenatore Thomas Tuchel dopo la sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria nel primo turno della fase a gironi. Il tecnico tedesco è stato mandato via nonostante la vittoria della stessa Champions nella scorsa stagione, e successivamente del Mondiale del Club e poi della Supercoppa europea.

potter
Chelsea, dopo l’esonero di Tuchel arriva il nuovo allenatore: è ufficiale (Ansa)

Evidentemente l’attuale sesto posto (dopo 6 giornate) non basta, con la squadra di Londra a cinque punti dal primo posto. La dirigenza del Chelsea, che è cambiata tre mesi fa, ha subito scelto Graham Potter, tecnico del Brighton che ha mollato in corsa. In Inghilterra, infatti, è consentito che un allenatore possa allenare al massimo due squadre in una stagione, anche se è impegnato con un altro club. E infatti il tecnico del Brighton aveva una clausola rescissoria di 16 milioni, che il Chelsea non ha esitato a pagare. Cambio della guardia fatto, quindi: Potter ha salutato la sua squadra, che lascia a un ottimo quarto posto in classifica (con 13 punti) e prende in mano i Blues.

Chelsea, Potter è il nuovo allenatore: lascia in corsa il Brighton

Il giovane allenatore, 47 anni, era finito nel mirino del Chelsea appena c’è stato il cambio di proprietà. Ma l’inizio della stagione all’epoca imminente, e la vittoria da parte di Tuchel del Mondiale per club e della Supercoppa europea, avevano indotto il club londinese a dare fiducia al tedesco. Tuttavia, qualcosa si era rotto: evidentemente la fiducia non era ai massimi livelli. Si parla di dissapori relativi all’ingaggio di Cristiano Ronaldo, che i dirigenti volevano.

Thomas Tuchel Chelsea
Thomas Tuchel Chelsea (Instagram)

Tuchel, invece, si sarebbe opposto. “Sono molto contento, orgoglioso ed entusiasta di rappresentare questo club. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare”. Queste le prime parole di Potter dopo l’annuncio ufficiale del club. E probabilmente il nuovo allenatore avrà più tempo per lavorare, visto che l’imminente turno di Premier League, in programma a partire da sabato, va verso il rinvio a causa della morte Regina Elisabetta.